News

Google Pixel 4A: nome in codice “sunfish” uscirà con Snapdragon 730

Google ha recentemente lanciato i suoi smartphone di punta: Pixel 4 e Pixel 4 XL, e dovrebbe lanciare a breve anche la variante economica di questa serie che potrebbe chiamarsi Google Pixel 4A e Pixel 4A XL.
Vi avevamo già comunicato come durante Google I / O 2020 che si svolgerà tra il 12 maggio e il 14 maggio Google potrebbe presentare anche il nuovo telefono Pixel 4a come successore di Pixel 3a, che era stato presentato all’I / O dello scorso anno.

Google Pixel 4A

Settimane fa  erano uscite altre indiscrezioni che parlavano di come questa nuova serie Google sarebbe uscita declinata in ben tre modelli: “Sunfish” con Snapdragon 730, ″Redfin″ e ″Bramble″ entrambi con il nuovo chip Qualcomm Snapdragon 765, il primo SoC 5G non top di gamma.
Non sono noti molti altri dettagli tecnici in merito. Quello che sappiamo fino ad ora è che il modello di fascia più bassa tra i tre è noto con il nome in codice “sunfish”, e che il dispositivo, successore di Google Pixel 3A sarà dotato del SoC Qualcomm Snapdragon 730. Questa informazione ci permette di capire che lo smartphone non avrà supporto per la connettività 5G.

Finora, è già noto che Pixel 4A, versione “Sunfish”, potrà uscire con un display da 5,7 o 5,8 pollici con un foro singolo , e il dispositivo avrà una singola configurazione della fotocamera posteriore. Questa variante più economica pare presenterà un sensore di impronte digitali montato sul retro, un jack da 3,5 mm per le cuffie e porta USB di tipo C. La serie Pixel 3a di Google ha avuto successo e se l’azienda gioca bene le sue carte, anche la prossima serie Pixel 4a potrebbe essere un enorme successo.


Fonte gizmochina

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Galaxy S22 Ultra arriva in una collezione limitata (con il Galaxy Watch 4)

AndroidNewsSmartphone

Chrome OS 103, Chromebook e smartphone Android collaborano meglio

AndroidNewsSmartphone

ISOCELL HP3, Samsung svela il nuovo sensore da 200 MP: tutti i dettagli

AppleNews

Apple lancia la Beta 2 di iOS 16: tutti i miglioramenti