iphone5

Un tempo Google Maps era una parte indispensabile delle risorse offerte dall’iPhone

 

il suo compito era guidare fedelmente tutti gli utenti ovunque avessero bisogno di recarsi.

Poi, Apple decise di abbandonare il sistema cartografico offerto da Google in favore del proprio

sistema di mappatura creato per il  nuovo sistema operativo iOS 6, desiderosa di offrire una propria

soluzione indipendente. Bé le cose non sono andate esattamente come si aspettavano in casa Apple:

da qualche giorno, tutti gli utenti possessori di un iPhone possono tornare ancora una volta tra le

confortevoli ed efficienti braccia di Google che amabilmente indica loro la retta via da seguire.

Il perché è ben noto: scarsa efficienza delle mappe, errori grossolani nelle indicazioni cartografiche.

L’applicazione tanto attesa è infatti nuovamente sbarcata nell’App Store. Non solo: Google offre ora

anche alcuni utili servizi aggiuntivi, come il supporto Street View e le indicazioni delle linee per

i mezzi pubblici, il tutto creato appositamente per il sistema operativo iOS 6.
Inutile dirlo: milioni di utenti si sono riversati per scaricare, ancora una volta, l’applicazione.