Google Maps alla conquista degli oceani

Seguici su Google News

Google Maps, il famoso sito di mappe e navigatore di fiducia di gran parte degli utenti mondiali, conosce ogni via e ogni dettaglio di molte città del mondo per non dire di tutte.

Ma esistono ancora luoghi poco esplorati e poco conosciuti dall'uomo: i mari e gli oceani, e questi sono il prossimo obiettivo di Google.

google maps sea

Google in collaborazione con la fondazione Catlin Seaview Survey, sta lavorando alla ricostruzione e alla mappatura di alcune grandi barriere coralline.

Le attuali mappature sono fatte da personale esperto, ma l'obiettivo di Google, oltre a quello di estendere le proprie mappe a barriere coralline, mari e oceani, è quello di creare una versione marina della google car che permetta di mappare autonomamente i fondali con immersioni autonome della durata minima di 12 ore.

google maps sea

Attualmente gli operatori usano 4 fotocamere appositamente progettate e realizzate da Google al modico prezzo di 50.000 dollari l'una.

Aspettiamo con ansia il futuro "Google Sea" e le riprese dei fondali e dei "mostri marini".

Via

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram