AndroidNews

Google al lavoro su una nuova Fitness API, nuovo Google Personal Trainer in arrivo?

fitness api

Goole Now, introdotto con tutte le sue funzioni con la release di Android 4.1 Jelly Bean, ci accompagna ogni giorno nell’uso dei nostri amati smartphone e tablet Android, ma oltre ciò tiene traccia dei delle nostre attività e dei nostri movimenti. Recentemente abbiamo visto anche l’introduzione, su Nexus 5, del pedometro che tiene traccia, unendo i propri dati alle informazioni ottenute tramite il GPS, dell’attività fisica di noi utenti durante le nostre giornate.

La release del pedometro e degli aggiornamenti di Google Now sembrano essere state solo l’inizio della strada che sta portando Google a lavorare insistentemente sulle nuove Fitness API, notizia riportata da GoogleSystem, mirate a migliorare il tracking delle attività e col compito di andare a dare la possibilità ai device Android di avere una versione definitiva delle api dedicate al fitness che finora sono state sostituite dal ricorso del posizionamento del GPS e delle reti wireless.

google-fitness-api

Questa è l’unica parte del codice che svela il lavoro di Google sulle nuove Fitness API e viene naturale pensare che potremmo vedere delle API in grado di interfacciare i dispositivi Android con device quali smartband e similari in grado di monitorare tutte le attività fisiche e corporee.

Magari vedremo anche un’app my Google Personal Trainer.

 

Non perderti le migliori news sulla tecnologia, segui il nostro canale Telegram: t.me/OutOfBitit

CANALE TELEGRAM_OUTOFBIT

Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

OnePlus 7T riceve l'aggiornamento OxygenOS 10.0.8: patch di gennaio e molte novità

News

Galaxy S20: perchè passa alla frequenza di aggiornamento di 60Hz?

AndroidNews

Android 11, Google lancia la prima Developer Preview e rivela la "roadmap"

News

Xiaomi brevetta una nuova scheda di memoria che sarà anche scheda SIM