AndroidNews

Google abbandona Daydream, con Android 11 fine del supporto. Una scelta che non coglie impreparati

google daydream

Google ha ufficialmente abbandonato il supporto per la realtà virtuale Daydream. Con l’arrivo di Android 11, l’ultima versione del robottino verde annunciata nelle scorse settimane da BigG, il supporto giunge quindi al capolinea.

google daydream

Come riportato dai colleghi di Android Police, Google ha pubblicato un annuncio in cui afferma che la sua ultima versione di Android non supporta l’app della piattaforma VR. “L’app Daydream VR non è più supportata da Google e potrebbe non funzionare correttamente su alcuni dispositivi con Android 11 o versioni successive”, si legge nella dichiarazione del colosso californiano.

Ma cosa significa che il software Daydream non riceverà più supporto? In breve, Google non garantirà più alcun tipo di aggiornamento, anche se gli utenti potranno ancora accedere ad app di realtà virtuale di terze parti tramite il Play Store.

La scelta di Google di mettere da parte Daydream VR non ha trovato gli utenti impreparati. Da circa un anno, infatti, il gigante di Mountain View ha chiarito l’intenzione di interrompere il supporto per il software di realtà virtuale (praticamente dal lancio del Pixel 4, avvenuto nel 2019).

Daydream era una delle due importanti piattaforme di realtà virtuale basate sul telefono, insieme all’ormai defunto Samsung Gear VR. Aveva un valore simbolico: al momento del suo annuncio, Google aveva sottolineato l’idea che la realtà virtuale stesse diventando parte della piattaforma Android. Ma il settore ha avuto poi sviluppi diversi, e BigG si è trovata costretta a cambiare strada e obiettivi.

Google ha infatti spostato la sua attenzione dalla realtà virtuale alla realtà aumentata, continuando a supportare il più semplice sistema Cardboard VR come progetto open source, incluso il rilascio di un plug-in per lo sviluppo di giochi Unity a maggio. Vedremo un sostituto di Daydream? Forse, anche se non subito. Il ritiro di Google ha contribuito a consolidare il potere di Facebook: la piattaforma Oculus può ora dominare il settore della realtà virtuale.


Fonte The Verge

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Mi piacciono molto il calcio, la carbonara, gli aperitivi e saper ascoltare. Non mi piacciono elite autoreferenziali, violenza verbale e discriminazioni.
    Potrebbero interessarti
    Android

    Ecco qual è la differenza tra Google TV e Android TV

    AppleiPhoneNews

    iPhone 12 e iPhone 12 Pro, la domanda è superiore alle aspettative: circa 2 milioni di unità nelle prime 24 ore

    AppleiPhoneNews

    Apple svela le differenze tra le batterie degli iPhone 12 e degli iPhone 11: più piccole ma ugualmente prestanti

    AndroidNewsSmartphone

    Il prossimo top di gamma di OnePlus si chiamerà OnePlus 9: probabile lancio già a marzo 2021