Le nuove sorprese di Big G hanno spesso radici più profonde di quanto ci si possa aspettare. Una tecnica studiata per il trasferimento dati laser pensata nel 2012 torna a suscitare scalpore oggi.

google

Google e trasferimento dati, la svolta futuristica

Non è mistero che Google ambisca a creare tutto quello che è suggerito dalle possibilità del futuro, ma in un ambiente in cui è possibile sviluppare in sordina quanto le passa per la mente. Così è accaduto e accade oggi per un progetto di portata sensazionale, che ha a che vedere con il trasferimento di dati su supporto laser, fatto che -come è prevedibile- rivoluzionerebbe, e non di poco, gli attuali standard comunicativi. Facendo riferimento ad un’idea del 2012, l’USPTO americano (US Patent & Trademark Office) ha pubblicato i dati relativi a quest’idea made in Google, riguardante una tecnologia di trasmissione laser “smart”.

La tecnica in questione consentirebbe di dirigere il flusso informativo di dati come la luce derivante da un puntatore laser di media potenza qualsiasi, su supporti per l’appunto “smart”, in grado di realizzare un trasferimento dati del tutto simile a quello già sperimentato su Bluetooth e Wi-Fi, anche se con maggiore qualità e naturalmente velocità finale. Momentaneamente, visti gli anni trascorsi dall’idea originale, non è dato sapere se Google stia effettivamente pensando di portare avanti questo studio, nonostante gli elementi per la realizzazione non manchino affatto. Nonostante le nostre possibili speculazioni in merito, non sono ancora disponibili, infatti, informazioni ufficiali sull’eventuale uscita di questo straordinario dispositivo, che potrebbe rivoluzionare le comunicazioni come oggi sono intese.