AndroidNews

Google: app per il benessere digitale e il controllo parentale su ogni Android

Google: app per il benessere digitale

Google richiede a tutti i produttori di Android di includere delle app per benessere digitale e il controllo parentale su tutti gli smartphone.

Google richiede app per il benessere digitale su ogni Android

L’anno scorso diversi studenti di Stanford hanno avviato un gruppo chiamato Stanford Students Against Addictive Devices (SSAAD). Protestando davanti all’Apple Store di Palo Alto, i membri di SSAAD hanno chiesto a Apple di fare qualcosa per la dipendenza da schermo. Il gruppo, in particolare, voleva che Apple sviluppasse un’app che monitorasse l’utilizzo del telefono e mostrasse i modelli di utilizzo. SSAAD voleva inoltre che la società aggiungesse una “Modalità essenziale” che, se abilitata, limitava la funzionalità del dispositivo consentendo comunque di effettuare / ricevere chiamate e messaggi di testo e scattare foto.

Google: app per il benessere digitale

L’anno scorso, in risposta a coloro che chiedevano a Apple di fare qualcosa per la dipendenza da schermo, la società ha deciso di includere Screen Time con iOS 12. La funzione misura il tempo di visualizzazione dello schermo dell’utente iPhone e lo scompone anche in base all’app. Può essere utilizzato per limitare il tempo trascorso dai genitori e dai loro figli utilizzando un’app nel corso della giornata.

Non volendo rimanere indietro, Google ha quindi sviluppato una versione simile a Screen Time per Android. Chiamata Digital Wellbeing, l’app è apparsa per la prima volta su telefoni Pixel con Android 9 ma presto è stata resa disponibile anche per un piccolo gruppo di altri telefoni Android. Secondo XDA, Google non sta più rendendo il benessere digitale un’opzione per i produttori Android. A partire dal mese scorso, infatti, Google ha richiesto ai suoi partner di includere l’app, o una versione personalizzata, insieme al controllo parentale su tutti i dispositivi Android.

Digital Wellbeing monitorerà per quanto tempo una persona interagisce con il suo telefono Android nel corso di una giornata. Con Family Link, invece, i genitori possono controllare il tempo che i loro figli trascorrono ogni giorno su una particolare app.


Fonte Phone Arena

Bio autore

Laureata in Economia Aziendale e giornalista pubblicista, sono da sempre appassionata di tutto ciò che concerne il mondo della tecnologia.
Potrebbero interessarti
AndroidRecensioniWearable

Recensione Amazfit Verge Lite: bello schermo e gran batteria!

News

I migliori adattatori Bluetooth attualmente sul mercato

News

ho. Mobile: 50 GB, minuti ed sms illimitati a 5,99 euro al mese

News

Amazon pronta a tornare sul mercato degli smartphone?