Google lancia Android 12L, la "versione speciale" per tablet e foldable

google android 12L
Seguici su Google News

Chissà se qualcuno ricorda ancora Android 3.0 Honeycomb, la versione di Android lanciata da Google nel 2011 e pensata appositamente per i tablet come il Motorola XOOM. Da quel momento in poi BigG non ha più rilasciato "versioni speciali" del suo sistema operativo. Fino ad oggi. 

google android 12L

Già da qualche tempo si parlava di un aggiornamento Android 12.1 in arrivo entro la fine dell'anno per i telefoni pieghevoli (come il presunto Pixel Fold) dotati di grandi schermi in fase di apertura. Proprio nelle scorse ore Google ha introdotto la prima anteprima per sviluppatori di Android 12L (la "L" sta per "Large", ovvero schermi più grandi), che ha di fatto le caratteristiche di quell'Android 12.1 trapelato nelle indiscrezioni.

Questa build di Android è infatti progettata per uno schermo delle dimensioni di un tablet. Come sottolinea Google, "ci sono oltre 250 milioni di dispositivi con schermi di grandi dimensioni che eseguono Android su tablet, dispositivi pieghevoli e ChromeOS. Solo negli ultimi 12 mesi abbiamo visto quasi 100 milioni di nuove attivazioni di tablet Android, un totale di 20 % di crescita su base annua, mentre ChromeOS, attualmente la piattaforma desktop in più rapida crescita, è cresciuta del 92%".

"Abbiamo visto anche un considerevole aumento dei dispositivi pieghevoli, con una crescita anno su anno di oltre il 265% - precisa BigG - Tutto sommato, ci sono oltre 250 milioni di dispositivi attivi a grande schermo con Android. Continuiamo ad investire per rendere Android un sistema operativo ancora migliore su questi dispositivi, sia per gli utenti che per gli sviluppatori".

Una delle nuove funzionalità di Android L consiste in una barra delle applicazioni nella parte inferiore dello schermo che può passare automaticamente alle "app preferite". Per accedere alla modalità schermo diviso, tutto ciò che bisogna fare è trascinare un'icona dalla barra delle applicazioni sulla metà sinistra o destra del display. In modalità schermo diviso, i due lati del display sono separati da un divisore che può essere ridimensionato. Mentre le icone sul dock sono di forma quadrata gli angoli delle finestre dell'app appaiono invece arrotondati.

Google sostiene di poter rilasciare Android 12L "all'inizio del prossimo anno, in tempo per la prossima ondata di tablet e dispositivi pieghevoli Android 12". Le quattro versioni beta di Android 12L dovrebbero arrivare a dicembre, gennaio e febbraio, seguite da una versione finale del sistema operativo nel marzo 2022.

"In Android 12L - aggiunge il gigante statunitense - abbiamo perfezionato l'interfaccia utente per rendere Android più bello e più facile da usare su schermi più grandi di 600sp, attraverso notifiche, impostazioni rapide, schermata di blocco, panoramica, schermata iniziale e altro ancora. Sugli schermi sopra i 600 dp - conclude poi Google - l'area notifiche, la schermata di blocco e altre superfici di sistema utilizzano un nuovo layout a due colonne per sfruttare l'area dello schermo. Anche le app di sistema sono ottimizzate".

 

 

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram