AndroidNews

Google introdurrà su Android 12 una funzione di privacy “copiata” da Apple

android 12 smartphone

La “roadmap” di Android 12 procede spedita, anche se per avere tra le mani la versione definitiva bisognerà attendere ancora qualche mese. Nel frattempo, sul web sono cominciate a comparire diverse indiscrezioni sulle novità che Google andrà ad introdurre nella dodicesima versione del robottino verde.

android 12 smartphone

Il celebre forum di sviluppatori XDA ha appena svelato che nella nuova versione di Android vedremo anche una nuova particolare funzione per la privacy che somiglia moltissimo a quella introdotto da Apple in iOS 14. Come noto, il colosso di Cupertino ha aggiunto una funzionalità di trasparenza del tracciamento delle app ultra-rispettosa della privacy, che rappresenta una delle “colonne portanti” del proprio aggiornamento iOS. Tuttavia, il problema della privacy non riguarda solo gli iPhone.

Proprio la scorsa estate, Apple ha scoperto che molte app, come LinkedIn, Reddit, Google News, TikTok e altre, stavano sfruttando una debolezza che ha reso vulnerabili gli appunti mobili dei proprietari di smartphone. Per farla breve, non appena l’utente “copia” qualcosa sul suo telefono, altre app potrebbero avere accesso a quell’appunto e leggerlo automaticamente anche prima che venga incollato da qualche altra parte.

Quando copiamo qualcosa per incollarlo da qualche altra parte, come ad esempio un messaggio o una parte di un testo preso dal web, quelle informazioni rimangono copiate per sempre (o fino a quando non si copia qualcos’altro). Gli appunti del telefono sono il luogo in cui viene archiviato il materiale copiato, che si tratti di testo, immagini o video.

Sarà capitato a tutti, almeno una volta, di copiare il numero di una carta di credito in modo da non doverlo reinserire. La criticità consiste proprio nel fatto che le app di terze parti potrebbero salvare queste informazioni estremamente private. Un problema, come detto, che non è limitato agli iPhone.

Apple ha risolto questo problema con iOS 14, introducendo una notifica pop-up che avvisa l’utente ogni volta che un’app accede agli appunti, proprio come avviene con l’accesso al microfono e alla fotocamera. Gli iPhone sono in grado di memorizzare uno e un solo elemento copiato negli appunti, ed è ciò che Google ha progettato tecnicamente anche per Android.

Con il rilascio di Android 12, Google segue la strada tracciata dall’azienda del CEO Tim Cook e aggiunge i pop-up che avvisano gli utenti quando i loro appunti vengono utilizzati da un’altra app. Oltre ad essere la stessa funzione di Apple, anche i pop-up assomigliano alle notifiche inviate dalla “Mela”. Sul web c’è già chi prende in giro il colosso di Mountain View, che avrebbe di fatto “copiaincollato” Apple.

 

 


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
NewsPC

Dell annuncia i nuovi laptop con processori H Core di 11esima generazione

AppleiPhoneNews

Un iPhone con display 3D: il brevetto di Apple fa "sognare" i fan

AppleiPadNews

iPad Pro M1, i benchmark sono da urlo: oltre il 50% più veloce

AndroidGuide

Come attivare e disattivare la modalità provvisoria su Android