Nonostante fossero piuttosto diffusi, i controller di Xbox One hanno sempre avuto dei grandi problemi di compatibilità con Android.

Nonostante l’aggiunta della funzione Bluetooth a tali dispositivi risalga a circa due anni fa, la connessione tra controller Xbox One e il sistema operativo di Google sono sempre risultati piuttosto difficoltosi, soprattutto per quanto riguarda la mappatura dei tasti.

Con Android Pie però, qualcosa sembra essere finalmente cambiato: Google ha infatti deciso di supportare ufficialmente questo genere di periferiche, risolvendo i bug che non permettevano all’hardware di lavorare perfettamente in ambiente Android.

android-p-pie

L’utilizzo di controller Xbox One, apre scenari molto interessanti per i videogiocatori

Secondo quanto riferito da un ingegnere di Google, il problema specifico è stato individuato e risolto con Android Pie: la correzione è stata inserita nel core del nuovo sistema operativo targato Google, quindi tutte le versioni di esso lo includeranno questa interessante novità.

Tra i tanti videogame che dovrebbero giovare maggiormente di questa piacevole feature, figurano titoli che al momento stanno vivendo un grande successo come Fortnite che, seppur già disponibile su Android (a certe determinate condizioni) non può ancora contare sul supporto di controller all’altezza.

Non solo: il supporto per queste periferiche apre scenari interessanti che probabilmente verranno sfruttati dagli sviluppatori per eventuali conversioni di titoli o per la creazione di videogame specifici per Android Pie.