Google ha ufficializzato l’acquisizione di una startup dedicata alla gesture technology: Flutter.

flutter

Google acquisisce regolarmente aziende e startup, ma l’acquisto di Flutter fa notizia. Questa società ha concentrato tutto il suo lavoro sulla tecnologia del riconoscimento delle gesture, ovvero gesti e movimenti, al fine di poter utilizzare interfacce standard, come una webcam, come metodi di input. I suoi prodotti sono già popolari per Winodws e Mac e dopo l’acquisizione da parte di Google è possibile prevedere uno sbarco delle sue tecnologie anche sul sistema Android.

Le interfacce touchless progetta da Flutter sono utilizzate da molte aziende e hanno attirato rapidamente l’interesse di Google, che sempre attenta alle nuove startup, non si è fatta sfuggire l’occasione di completare l’acquisizione.

Via