Su Geekbench individuato un Google Pixel 4 con Android R: è la prima traccia?

android R google pixel 4
Seguici su Google News

Android 10, ovvero l’attuale versione del sistema operativo di Google, si sta ormai diffondendo su moltissimi dispositivi tramite vari aggiornamenti. Tuttavia, da qualche settimana si fa già un gran parlare di Android 11, la prossima versione del robottino verde che arriverà certamente entro il 2020 e che dovrebbe confermare la scelta di BigG di non accompagnare più le nuove versioni con nomi di “dessert”.

android R google pixel 4

A corroborare la tesi che Android 11 sia già in fase di sviluppo è un test di riferimento su Geekbench, appena individuato, che indica che uno smartphone Google Pixel 4 funzionerebbe con Android R. Seguendo lo schema di denominazione di Google, il nuovo sistema operativo dovrebbe chiamarsi Android 11. Purtroppo l’elenco comparso sul noto portale di benchmark rivela solo questo particolare, senza fornire dettagli aggiuntivi.

I punteggi di riferimento sono quelli previsti per il Google Pixel 4, alimentato con un processore Qualcomm Snapdragon 855. Nell’elenco viene anche specificato che la quantità di RAM sarà pari a 6 GB. La stringa di Android R è stata “scoperta” nel documento di report, come riferito dal portale GSMArena.

Con Android 10, il gigante di Mountain View aveva annunciato l’intenzione di abbandonare i consueti “dessert” e di puntare su uno schema alfabetico per la denominazione, oltre che sul sistema numerico. Google ha poi spiegato che la scelta è stata dettata dalla necessità di rendere le versioni del robottino verde comprensibili in tutti i Paesi del mondo.

Anche Android 10 venne indicato come Android Q nell’anteprima dello sviluppatore, fino all’introduzione della build finale. Ecco perchè la denominazione Android R sembra pertinente, ed è molto probabilmente una designazione anticipata per il sistema operativo Android 11. Naturalmente siamo ancora nel campo delle indiscrezioni, e non bisogna dimenticare che già in passato qualche informazione emersa su Geekbench è risultata poi “manipolata”: meglio attendere qualche dettaglio più concreto, magari proprio da parte di Google.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
Ogni giorno pubblichiamo notizie, guide e recensioni. Non perderti niente, iscriviti alla nostra newsletter!



crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram