Sempre più spesso in giro per le community di Android troviamo persone che cercano ausilio per un dispositivo finito in bootloop, oggi noi di Outofbit.it vi spiegheremo come poter risolvere questa brutta evenienza.

new-nexus-5-lg-google


Ricordiamo prima di procedere che questa guida funziona esclusivamente con i dispositivi della gamma Nexus.

Innanzitutto spieghiamo cos’è un bootloop: Allora un bootloop è un problema che si incontra quando il telefono non trova più un OS da far partire e allora rimane fisso sulla scritta Google, nel nostro caso.

Requisiti: Nexus Root Toolkit installato nel nostro PC, Un cavetto USB e ovviamente il telefono in bootloop.

1) Avviare il telefono in bootlauder mode ( da spento premere tasto +, tasto – e quello di accensione per qualche secondo e rilasciarli appena apparirà il classico robottino di Android.

2) Avviare il Nexus Root Toolkit.

3) Selezionare la scritta ”soft bricked/ bootloop” e, consecutivamente cliccare su ”Flash Stock + Unroot.

4) Premere Ok.

5) Cliccare ancora ok e poi apettre la fine del download.

6) Si aprirà un prompt dei comandi e senza toccare niente, nemmeno il pc, aspettare che il prompt si concluda. (potrebbe richiedere alcuni minuti)

7) Il dispositivo si riavvierà e tutto sarà come al primo avvio.

Il Nexus rimarrà con il bootlauder sbloccato ma senza permessi di root che si potranno rifare consecutivamente.

Detto questo vi abbiamo spiegato come riparare la gamma Nexus da un Bootloop.

E a voi, il telefono vi è mai finito in bootloop? Come avete risolto? ditecelo nei commenti.