AndroidNewsSmartphone

Galaxy XCover 6 Pro arriva il 13 luglio: Evan Blass svela tutte le specifiche

samsung galaxy xcover 6 pro

Le prime indiscrezioni risalgono allo scorso mese di marzo, quando il telefono trapelò sul web con il nome Galaxy XCover Pro 2. Un paio di settimane fa è stato invece pubblicato il teaser ufficiale del prossimo smartphone rugged di Samsung, che confermava le caratteristiche estetiche del lato anteriore e rivelava quella che invece sarà la sua denominazione finale. Inoltre, nel teaser compariva il 13 luglio come data scelta per il rilascio del prodotto.

Tutte le curiosità riguardanti le specifiche e le caratteristiche chiave del Galaxy XCover 6 Pro sono rimaste insoddisfatte, ma per fortuna è intervenuto il solito (e affidabilissimo) leaker Evan Blass per rispondere a tutte le domande sugli aspetti tecnici del nuovo rugged.

Anche il leak di Evan Blass conferma come ormai siano finiti i giorni in cui i telefoni rugged erano incentrati solo sulla robustezza, tralasciando tutti gli altri aspetti. Il Galaxy XCover 6 Pro non sarà ovviamente potente come la fascia alta della serie Galaxy S22 di Samsung, dato che dovrà “accontentarsi” di un processore octa-core da 6 nm che sembra comunque un enorme aggiornamento rispetto all’Exynos 9611 da 10 nm che si trova all’interno dell’XCover Pro originale del 2020 e l’Exynos 850 a 8 nm che alimenta l’XCover 5 rilasciato nel 2021.

samsung galaxy

Ma di quale processore si tratta? Stando a quanto emerso in precedenza dovrebbe trattarsi del chipset Qualcomm Snapdragon 778G di fascia medio-alta che alimenta già prodotti come il Galaxy A73 5G e il Motorola Edge (2021): il processore verrà utilizzato al massimo delle sue potenzialità su XCover 6 Pro, consentendo non solo il supporto 5G ma anche la tecnologia Wi-Fi 6E.

La combinazione tra la memoria interna da 128 GB e i 6 GB di RAM è abbastanza soddisfacente, così come lo schermo da 6,6 pollici, tutt’altro che scontato sugli smartphone rugged di fascia media: oltre alla risoluzione FHD + sembra confermata anche la frequenza di aggiornamento “fino a” 120 Hz.

Molto interessante anche lo sparatutto principale da 50 MP dotato di apertura f/1.8, mentre non sembrano esserci novità straordinarie sulla fotocamera posteriore, che dovrebbe contare su un sensore ultra grandangolare da 8 megapixel.

Anche la batteria da 4.050 mAh non è certamente eccezionale, ma il fatto che gli utenti potranno rimuoverla e sostituirla facilmente quando viaggiano o lavorano al di fuori di un “normale” ufficio è senz’altro un aspetto da non sottovalutare.

Naturalmente non manca qualche nota dolente. Ad esempio, il peso del Galaxy XCover 6 Pro sarà tutt’altro che banale, ma è inevitabile se si vuole che il rugged resista alla grande all’immersione in acqua, così come a polvere, sporco, sabbia, umidità estrema, altitudine, nebbia salina, vibrazioni e alle cadute occasionali su una superficie dura.

samsung galaxy xcover 6 pro

Proprio per garantire tutto ciò, Samsung ha dovuto realizzare il Galaxy XCover 6 Pro anche con uno spessore di 9,9 mm e un notch, pur sapendo che ormai quest’ultimo dettaglio è considerato largamente obsoleto. Compromessi su cui l’azienda sudcoreana ha dovuto necessariamente puntare anche per ridurre i costi di produzione: tuttavia parliamo comunque di un prodotto dalle buone specifiche, dotato anche di jack per cuffie, uno slot per schede microSD e Android 12 come sistema operativo.

Restano da capire il prezzo, che non è stato ancora annunciato dalla società di Seul, e la data di rilascio sul mercato: non resta che attendere il 13 luglio per avere un quadro completo.


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
AndroidGuideGuidePC

Come collegare il tuo smartphone Android con un PC Windows 11

Consigli per gli acquistiNews

9 oggetti fondamentali per sopravvivere a un'apocalisse zombie  

AndroidNewsSmartphone

Galaxy S23 Ultra, la batteria resta da 5.000 mAh (ma il chip è il top)

Consigli per gli acquistiNews

10 smartphone più venduti di Agosto 2022