AndroidNewsSmartphone

Il Galaxy Unpacked Part 2 è sulla personalizzazione: le novità di Samsung

samsung galaxy z flip 3

Alla fine è andata come avevano previsto in tanti. Nella giornata di ieri Samsung ha tenuto il suo evento Galaxy Unpacked Part 2, che è stato incentrato su nuove soluzioni di personalizzazione per i dispositivi Galaxy di ultima generazione.

samsung galaxy z flip 3

Niente Galaxy S21 FE: se ne parla a gennaio (forse)

Nel corso dell’appuntamento l’azienda di Seul non ha minimamente parlato del Galaxy S21 FE, nonostante fino all’ultimo momento alcune fonti continuassero a sostenere che il Galaxy Unpacked Part 2 sarebbe stato un evento che avrebbe visto protagonista anche l’atteso telefono.

Niente da fare: per conoscere novità concrete sul “Fan Edition” del Galaxy S21 – ammesso che Samsung abbia davvero intenzione di realizzarlo, vista la cronica carenza di chip – bisognerà attendere ancora. L’ultima ipotesi è che il prodotto potrebbe essere annunciato a gennaio, con conseguente slittamento dei Galaxy S22 a febbraio, ma si tratta solo di voci da prendere con le pinze. Vediamo invece le novità mostrate nel Galaxy Unpacked Part 2.

Galaxy Z Flip 3 Bespoke Edition: Samsung punta forte sulla personalizzazione

L’evento Galaxy Unpacked Part 2 è cominciato con la presentazione della Bespoke Edition del Galaxy Z Flip 3 5G. Come ricorderanno di certo gli utenti, lo scorso agosto la società sudcoreana ha lanciato ufficialmente due smartphone pieghevoli: oltre al Galaxy Z Fold 3, Samsung ha svelato anche il Galaxy Z Flip 3, che oggi arriva in una versione speciale che consente di personalizzare al massimo il dispositivo.

Il Galaxy Z Flip 3 Bespoke Edition è tecnicamente lo stesso telefono del modello standard da 256 GB, tranne per il fatto che è disponibile in una nuova gamma di colori che i clienti possono combinare e abbinare al momento dell’ordine. Il device viene fornito con una cornice nera opaca o argento lucido e una combinazione di opzioni di colore nero, blu, rosa, giallo e bianco per entrambi i pannelli, sia quello anteriore che quello posteriore.

galaxy z flip 3

Acquistando il Galaxy Z Flip 3 Bespoke Edition i clienti potranno usufruire di un totale di 49 possibili combinazioni di colori. Sebbene non si tratti di un dispositivo di produzione limitata, il nuovo telefono non è comunque disponibile dappertutto. Al momento Samsung ha deciso di lanciarlo in sette paesi, ovvero Australia, Canada, Francia, Germania, Corea, Regno Unito e Stati Uniti. Nell’elenco, per ora, non è presente l’Italia, ma non è detto che nel prossimo futuro il dispositivo non venga lanciato anche nel nostro Paese. Il prezzo di lancio è di 1.099 dollari (pari a circa 944 euro al cambio attuale), con incluso il programma Samsung Care+ per 12 mesi.

Sebbene l’hardware interno sia lo stesso del pieghevole presentato lo scorso agosto, il Galaxy Z Flip 3 Bespoke Edition viene fornito con uno sfondo speciale che si abbina al nuovo design esterno del telefono. Gli utenti potranno comunque usufruire del display pieghevole da 6,7 ​​pollici con una frequenza di aggiornamento adattiva di 120 Hz, oltre ad un display colorato da 1,9 pollici e un processore Qualcomm Snapdragon 888 5G che garantisce al prodotto prestazioni di alto livello.

Anche il Galaxy Watch 4 ha la sua versione Bespoke Studio

Fino a ieri il marchio Bespoke era associato principalmente ai frigoriferi personalizzabili di fascia alta di Samsung. La situazione è cambiata con il Galaxy Unpacked Part 2, dove il Galaxy Z Flip 3 Bespoke Edition non è stato l’unico protagonista.

La serie Galaxy Watch 4 ha avuto un certo riscontro negli Stati Uniti perché i clienti possono personalizzare vari aspetti del design esterno attraverso il cosiddetto Design Studio: si tratta di uno strumento di personalizzazione online che consente di scegliere lo stile e il colore del quadrante e del cinturino da polso.

galaxy watch 4 bespoke studio

Nel corso dell’evento, Samsung ha praticamente rinnovato il Design Studio per la serie Galaxy Watch 4, che ora prende il nome “Bespoke Studio” pur mantenendo le stesse funzionalità di prima.

Questo nuovo nome conferma l’impegno preso da Samsung nei confronti del marchio Bespoke e l’idea del colosso di Seul di riuscire ad offrire ai clienti un modo ancora più dettagliato per personalizzare i propri dispositivi. I futuri smartwatch Samsung potrebbero mettere a disposizione molte nuove opzioni di personalizzazione attraverso la piattaforma Bespoke.

 


Fonte SamMobile

Potrebbero interessarti
AndroidNews

Ora è possibile installare app Android TV dal tuo telefono

AppleiPhoneNews

Apple lancerà l'iPhone SE di terza generazione nel primo trimestre 2022

AndroidNewsSmartphone

Snapdragon 8 Gen 1 ufficiale (e potentissimo): sarà sui top di gamma

AndroidNewsSmartphone

Honor 60, le specifiche ad un giorno dal lancio: tutto sul nuovo telefono