AndroidNewsSmartphone

Galaxy S22, Apple è ancora lontana: iPhone 13 troppo più veloci

galaxy S22

L’evento principale della scorsa settimana è stato senza dubbio l’Unpacked di Samsung. La società con sede a Seul ha mostrato al mondo i suoi nuovi telefoni della serie Galaxy S22, con il Galaxy S22+ e il Galaxy S22 Ultra che affiancano il modello “standard”.

galaxy S22

I riscontri sono stati subito molto elevati, anche perché i nuovi modelli Galaxy S22 di Samsung si distinguono per essere tra gli smartphone Android “più veloci di sempre”. Fin dal momento della presentazione ufficiale (ma in realtà già nelle settimane precedenti, ndr) in molti hanno cercato di capire se i Galaxy S22 siano davvero in grado di competere con gli iPhone 13 in termini di prestazioni.

Ebbene, stando a quanto reso noto nelle ultime ore da PCMag sembra che Samsung debba ancora lavorare un bel po’ prima di poter raggiungere la “Mela”.

In un test di benchmark Geekbench 5 condotto proprio da PCMag, il Galaxy S22 Ultra alimentato con il nuovo processore Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm ha ottenuto un punteggio multi-core di 3.433, chiaramente più basso rispetto ai 4.647 dell’iPhone 13 Pro Max che può invece contare sul chip A15 Bionic di Apple. Sulla base di questi risultati, l’iPhone 13 Pro Max è circa il 35% più veloce del Galaxy S22 Ultra per le prestazioni della CPU.

Negli Stati Uniti tutti i modelli Galaxy S22 sono dotati di Snapdragon 8 Gen 1, mentre i modelli venduti in Europa utilizzano il chip Exynos 2200 di Samsung. I risultati di Geekbench 5 per i modelli Exynos 2200 presentano comunque punteggi multi-core intorno ai 3.500, pertanto i modelli iPhone 13 mantengono un notevole vantaggio in termini di prestazioni anche nei confronti dei Galaxy S22 alimentati con il chip “homemade”.

PCMag ha anche eseguito Geekbench ML per le prestazioni di apprendimento automatico e anche qui non pare esserci storia. L’iPhone 13 Pro Max ha ottenuto un punteggio di 948, più del doppio di quello del Galaxy S22 Ultra, che si è fermato a 448. Il chip A15 di Apple presenta un nuovo Neural Engine a 16 core capace di 15,8 trilioni di operazioni al secondo per attività di machine learning, come ad esempio l’elaborazione di Siri sul dispositivo.

Apple è già al lavoro per cercare di aumentare ulteriormente il suo vantaggio in termini di prestazioni entro la fine dell’anno: la società del CEO Tim Cook starebbe già sviluppando un chip A16 per i prossimi iPhone 14 (attesi per settembre 2022, ndr) che si preannuncia ancora più veloce dell’attuale A15.


Fonte MacRumors

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Snapdragon Tech Summit, ecco le date: la novità sarà Snapdragon 8 Gen2

AndroidNewsSmartphone

La fotocamera del Galaxy S23? Niente di esaltante (almeno per ora)

News

BLUETTI EP500Pro arriva sul mercato europeo

AppleMacNews

MacBook Pro M2, SSD più lenti rispetto al MacBook Pro M1