Se da qualche giorno avete acquistato il vostro primo Mac, non sorprendetevi nel caso di problemi con le chiavette USB che invece funzionano bene sul pc con OS Windows. Il fatto è che vengono caricate nella modalità di sola lettura, il che vuol dire che potete visualizzare i file archiviati ed i documenti immagazzinati, senza però poterli modificare. Anche la creazione di nuovi file risulta impossibile.

ntfs su mac

Come leggere file system NTFS su Mac

LEGGI ANCHEexFAT: la formattazione che mette d’accordo tutti

In termini tecnici, con ogni probabilità le chiavette USB che state provando ad utilizzare sono formattate con il file system NTS di OS Windows che OS X non è in grado di supportare a pieno. Ecco il perché della modalità di sola lettura. Come leggere NTFS su Mac? Beh, vi sono appositi software che una volta installati permettono bi bypassare il problema, sulla stessa falsariga di quanto avviene sul sistema operativo di Microsoft.

Nella circostanza in cui utilizziate le chiavette USB o altri hard disk esterni solo sporadicamente, vi suggerisco di scaricare NTFS-3G, un valido software freeware, la cui mission di fondo consiste nell’attivare la scrittura di dati su USB 3.0.

Conditio sine qua non per il corretto funzionamento dei file system NTFS su Mac e di NTFS-3G è l’installazione di due programmi gratuiti di supporto: OSXFUSE e FUSE Wait.

Fuse OS X

Iniziate scaricando OSXFUSE sul vostro Mac e procedendo all’installazione della versione 2.7.2 (al momento l’ultima rilasciata). La procedura è guidata. Prestate solo attenzione ad inserire il flag a fianco di “MacFUSE Compatibility Layer”. Dopodiché inserire la password del vostro account utente su OS X. In questo modo, ultimerete il setup.

Sempre sul vostro Mac, scaricate NTFS-3G ed ultimate l’installazione. Digitate sempre la password del vostro account utente su OS X ed inserite il flag su “No Caching”. Dopo aver premuto il tasto “Continua”, digitate ancora la password e chiudete la finestra del setup, senza riavviare il Mac.

Infine, scaricate FUSE Wait, seguendo le stesse operazioni precedentemente indicate (c’è sempre la password dell’account utente personale da inserire su OS X). Riavviate il vostro Mac e, da questo preciso istante, potrete scrivere dati sui documenti archiviati sulle chiavette USB senza il minimo intoppo. Un aspetto che rende unico l’utilizzo di questo applicativo è che è in grado di abilitare la formattazione dei drive in NTFS su Mac anche da utility disco.

Di converso, occorre riconoscere che se avete l’abitudine di lavorare con file pesanti, non è questo il software che fa al caso vostro.