Facebook ci ripensa e fa marcia indietro. Il social network ha infatti deciso di eliminare “Esplora”, il news feed ‘alternativo’ pensato per guidare gli utenti all’esplorazione di nuovi contenuti. Facebook osserva molto le recensioni degli utenti, e agisce di conseguenza: se l’introduzione delle ultime funzionalità – come ad esempio le Reaction – aveva riscosso pareri largamente positivi, lo stesso non può dirsi per la separazione dei feed, accolta davvero in malo modo.

Marcia indietro di Facebook: via la sezione “Esplora”

 

Un tentativo che il social network ideato da Mark Zuckerberg aveva annunciato lo scorso mese di ottobre, quando il mondo era stato messo al corrente della separazione in due feed delle notizie: uno per i post personali di amici e familiari e un altro chiamato “Explore Feed” per marchi, editori e altre aziende.

Un cambiamento che non è stato preso molto bene dal vastissimo popolo di Facebook. Il social network ha ricevuto una pioggia di critiche da parte degli utenti inferociti, e ha quindi optato per un ritorno al vecchio stile.

“Siete stati voi stessi a darci la risposta: le persone non vogliono due feed separati”, ha scritto Adam Mosseri, responsabile delle notizie di Facebook, in un post sul blog. “Nei sondaggi, le persone ci hanno detto che erano meno soddisfatti dei post che stavano vedendo, e avere due feed separati in realtà non li aiutava a connettersi di più con amici e familiari”.

Probabilmente, a pesare nel fallimento del test è stata anche una comunicazione non efficace, come sottolinea lo stesso Mosseri. “Abbiamo avuto diversi riscontri anche su questo aspetto – ha detto il responsabile delle notizie di Facebook – Per il futuro stiamo già lavorando su come comunicare meglio le nostre novità”.