News

Dimensity 720, MediaTek presenta il nuovo processore per la fascia media: tutte le specifiche

mediatek dimensity 720

In un periodo dove pullulano annunci di nuovi smartphone e anche di accessori dotati di caratteristiche all’avanguardia, non passa comunque inosservato il rilascio di un nuovo processore che andrà a riguardare soprattutto i telefoni di fascia media.

mediatek dimensity 720

Stiamo parlando del MediaTek Dimensity 720, appena ufficializzato dal marchio cinese. Il nuovo chip ha lo scopo di consentire esperienze 5G su nuovi smartphone di fascia media: una mossa, quella di MediaTek, che viene fatta per cercare di competere con un colosso come Qualcomm, che ha introdotto il suo SoC Snapdragon 690 con supporto 5G proprio il mese scorso. Dimensity 720 fa il suo debutto poco più di due mesi dopo il lancio di Dimensity 820, avvenuto lo scorso mese di maggio. La società ha presentato la gamma di SoC Dimensity nel novembre dello scorso anno, con il lancio di Dimensity 1000.

Il SoC MediaTek Dimensity 720 da 7 nm include due core ARM Cortex-A76 ad alte prestazioni a una velocità di clock di 2 GHz nella struttura della CPU octa-core, insieme a sei core Cortex-A55 a risparmio energetico a 2 GHz. Il nuovo processore è dotato anche di una GPU ARM Mali-G75 MC3 che supporta la codifica e la riproduzione video con risoluzione fino a 4K e frame rate di 30 fps. Il chip ha anche spazio per RAM LPDDR4X con una capacità massima di 12 GB e memoria flash universale (UFS) 2.2. Inoltre, MediaTek ha fornito un supporto per display a 90Hz oltre a consentire la riproduzione video MiraVision HDR10 +: soluzioni pensate appositamente per offrire agli utenti un’esperienza davvero avvincente.

Confrontando le specifiche del SoC Dimensity 720 con il SoC Snapdragon 690 lanciato di recente da Qualcomm si nota come il livello prestazionale sia praticamente il medesimo. L’opzione Snapdragon ha una CPU Kryo 560 octa-core che include due core Cortex-A77 principali a 2 GHz e sei Cortex-A55 a 1,7 GHz. Il SoC Dimensity 720 supporta più sensori della fotocamera, con supporto per sensore primario fino a 64 megapixel, oltre ad un’unità di elaborazione AI (APU) integrata per fornire vari miglioramenti della fotocamera con intelligenza artificiale.

MediaTek ha offerto supporto per reti sub-6GHz sia standalone (SA) che non standalone (NSA): ciò significa che il nuovo chip può offrire connettività 5G in diversi mercati, tra cui Asia, Europa e Nord America. I produttori possono anche sfruttare la funzione di attivazione vocale integrata (VoW) del SoC Dimensity 720 per consentire un’esperienza di assistente vocale sempre attiva sui propri smartphone. Inoltre, sul nuovo processore troveremo anche una tecnologia (proprietaria, ndr) 5S UltraSave: stando a quanto garantito da MediaTek, questa soluzione garantirà un prolungamento della durata della batteria.

Il SoC Dimensity 720 è infine dotato del supporto Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 5.1, GPS e il supporto NavIC per migliorare i servizi di localizzazione. MediaTek non ha ancora fornito dettagli concreti su quali saranno gli smartphone che vedremo equipaggiati per primi con il SoC Dimensity 720: molto probabilmente verranno ufficializzati entro la fine dell’anno.


Fonte Gadgets360

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Mi piacciono molto il calcio, la carbonara, gli aperitivi e saper ascoltare. Non mi piacciono elite autoreferenziali, violenza verbale e discriminazioni.
    Potrebbero interessarti
    AndroidNewsTablet

    Samsung Galaxy Tab S7 e Galaxy Tab S7+, ufficiali i due nuovi tablet: dettagli e prezzi

    AndroidNews

    Android 11, Google lancia ufficialmente la Beta 3. Non solo correzioni: c'è anche un Easter Egg

    AccessoriAndroidNews

    Samsung lancia il Galaxy Watch 3 in due varianti: resistenza eccellente, sensore Sp02 e vari miglioramenti

    AndroidNewsSmartphone

    Samsung Galaxy Z Fold 2, ecco il nuovo pieghevole: molti miglioramenti, in pre-ordine dal 1 settembre