Si chiama Dolby Dimension Headphones ed è un nuovo modello di cuffie della società statunitense. All’interno di questo prodotto troviamo delle tecnologie che Dolby ha anche deciso di concedere in licenza ad altri produttori e alcune che, invece, sono state ideate in esclusiva per questo set. L’elevato costo delle cuffie, circa 600 dollari, ci fa ipotizzare che la scelta di Dolby possa cambiare in poco tempo: riuscirà davvero a vendere una quantità sufficiente di Dimension Headphones oppure sarà costretta a concedere a terzi le innovazioni ideate?

L'aspetto di Dimension Headphones
Dimension Headphones: l’aspetto del prodotto.

Analizziamo queste cuffie e scopriamo cosa si nasconde sotto l’elegante design.

Dolby Laboratories: i professionisti della tecnologia audio

Correva il 1965 e Ray Dolby, in Inghilterra, fondava una società che da lì a poco tempo sarebbe entrata per sempre nella storia della tecnologia. Un anno dopo, nel 1976, l’azienda si trasferì negli Stati Uniti d’America dove iniziò a commercializzare i primi prodotti.

Il logo Dolby
Dolby: il logo.

Nel 1971, quando Ray decise di dedicarsi al miglioramento del suono nei film, la tecnologia Dolby venne sfruttata per dare vita a uno dei lungometraggi più importanti della storia, stiamo parlando di Arancia meccanica. Da quel momento, Dolby si affermò come una delle società più importanti di tecnologie audio, riuscendo a vincere, nel 1979, anche il Premio Oscar al merito tecnico-scientifico.

Dimension Headphones: potenti e rivoluzionarie

Le Dolby Dimension Headphones sono le nuovissime cuffie sviluppate dalla società. I consumatori possono trovare la classica tecnologia wireless utilizzata in molti altri prodotti e delle tecnologie totalmente nuove e ideate appositamente per questo modello. Questo complesso prodotto è acceso da un processore Qualcomm Snapdragon, lo stesso che possiamo trovare in molti smartphone.

Il set propone dei driver da 40 mm che offre 20-20.000 Hz. Questo ottimo valore non rappresenta un particolare salto di qualità rispetto agli altri prodotti: questa caratteristica è uno standard nelle cuffie di questa fascia.

Gli utenti potranno collegare contemporaneamente, anche tramite la tecnologia Bluetooth 4.2, un massimo di tre dispositivi e cambiare risorsa premendo un pulsante di scelta rapida.

Dimension Headphones con la base di ricarica
Dimension Headphones e la base magnetica.

Le cuffie sono ricaricabili attraverso un classico cavo MicroUSB o mediante un’elegante base di ricarica magnetica, inclusa nella confezione.

Dolby LifeMix

Dolby ha deciso di includere in Dimension Headphones una nuova tecnologia che permetterà agli utenti di regolare il livello di cancellazione del rumore. Il suo nome è LifeMix e rappresenta un’innovazione rispetto ai predecessori. Già da parecchio tempo, infatti, la società include nei propri prodotti delle soluzioni con cui poter eliminare o, almeno, attenuare il rumore esterno che potrebbe, altresì, disturbare la fruizione di tracce audio. Perché, quindi, LifeMix rappresenta una novità? Subito spiegato: Dolby ha deciso di proporre una tecnologia grazie alla quale sarà possibile regolare il livello di eliminazione del suono esterno. Si potrà, infatti, disattivare la funzione o portare il valore fino a “11”, per ottenere una totale immersione nel suono in riprodotto.

La funzione contribuisce a rendere queste cuffie un prodotto apprezzabile da un po’ tutti gli utenti, sia coloro i quali vorrebbero godersi al massimo la musica senza distrazioni sia per chi, invece, vuole o deve ascoltare suoni provenienti dall’ambiente circostante.

L’applicazione ufficiale

Dolby ha partorito anche un’applicazione, disponibile in Google Play Store e App Store, grazie alla quale gli utenti potranno collegare un massimo di 5 dispositivi e controllarli. Questa è sicuramente una soluzione ottima per tutti coloro i quali scelgono spesso di ascoltare musica o guardare film nel proprio dispositivo Android o iOS. L’app, quindi, porta il numero massimo di device collegati da 3 a 5.

L'applicazione olby e Dimension Headphones
L’applicazione ufficiale di Dolby.

Localizzazione della posizione della testa

Il software e la complessa tecnologia, entrambi firmati Dolby, di questo nuovo modello hanno permesso alla società di includere alcuni accorgimenti. Un esempio potrebbe essere il tracciamento della posizione della testa, sfruttando la stessa logica utilizzata, tra gli altri, anche in alcuni videogiochi.

Dimension Headphones indossate
Un ragazzo indossa le Dimension Headphones.

Dolby Atmos, già presente nei lettori Blu-Ray di ultima generazione, e la tecnologia per il tracciamento della testa assicurano un suono di altissima qualità indifferentemente dalla nostra posizione. Immagina di voltarti per salutare un amico; questa specifica tecnologia farà sì che il suono non perda qualità, analizzando la posizione del capo e scegliendo, di conseguenza, l’uscita da utilizzare.

Dolby: una nuova strategia?

La società ha dato vita a un costoso prodotto di fascia alta. Nel passato, Dolby ha evitato di vendere hardware direttamente ai consumatori preferendo collaborare con le grandi aziende, come Sony e Bose. Competere con società di grandi dimensioni, come le due citate, infatti, potrebbe sembrare una scelta non sicura e immersa nell’incertezza. Eppure, sembrerebbe che Dolby abbia capito di essere una grande società con tutte le carte in regola per vendere direttamente i propri prodotti, senza collaborare necessariamente con terzi. La domanda, quindi, sorge spontanea: l’azienda venderà le tecnologie utilizzate in questo primo modello di cuffie su cui possiamo leggere la parola Dimension?

Offrire il proprio pezzo forte a quelli che potrebbero essere i principali competitori sembrerebbe essere un rischio. Ma, effettivamente, quante Dimension Headphones potrà vendere Dolby, analizzando anche l’importante prezzo di partenza? La chiave, infatti, potrebbe essere questo valore. Se il numero di vendite dovesse essere abbastanza alte, la società potrebbe decidere di proseguire con questa strada creando, potenzialmente, nuove cuffie Dimension, forse tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. In caso contrario, invece, Dolby potrebbe essere costretta a collaborare con altre aziende o con studi cinematografici, così come ha sempre fatto.

Dato l’alto prezzo di Dimension Headphones e la fortissima concorrenza, pensiamo che Dolby debba necessariamente cercare di offrire il meglio per poter vendere una quantità consistente di cuffie.