Differenza Note 2 e Note 3: cosa è cambiato? Vale veramente la pena fare il passaggio da Note 2 alla nuova versione del Note 3? Scopriamolo all’interno dell’articolo.

Differenza Note 2 e Note 3

Differenza Note 2 e Note 3: Anno dopo anno all’IFA una delle presentazioni più attese è quella della serie Note. Quest’anno è stato presentato il nuovissimo Note 3, il phablet che ogni anno, grazie alla sua S-Pen, ottiene un grande successo di mercato soprattutto nella sfera business. Ma Note 3 è solamente un aggiornamento hardware oppure vale la pena effettuare il passaggio dal modello precedente a quello che si appresta ad arrivare sul mercato?

Vediamo in questa tabella la differenza tra i due dispositivi.

Differenza Note 2 e Note 3:

Galaxy Note II N7100 Galaxy Note 3
Dimensioni 5,95 x 3,16 x 0,37 pollici (151,1 x 80,5 mm x 9,4 mm) 5,95 x 3,12 x 0,33 pollici (151,2 x 79,2 x 8,3 mm)
Peso 6,35 oz (180g) 5,92 oz (168g)
Dimensioni dello schermo 5,5 pollici 5,7 pollici
Risoluzione dello schermo 1.280 x 720 pixel (267ppi) 1.920 x 1.080 (386ppi)
Tipo di schermo HD Super AMOLED Full HD Super AMOLED
Batteria 3.100 mAh 3.200 mAh
Storage interno 16/32/64 GB 32/64 GB
Storage esterno microSD (fino a 64GB) microSD (fino a 64GB)
Telecamera posteriore 8MP 13mp
Telecamera anteriore 1.9MP 2MP
Acquisizione video 1080p 1080p, 4K/UHD * (solo in alcuni mercati)
NFC
Radio HSPA + , LTE HSPA +, LTE Advanced
Bluetooth Versione 4.0 Versione 4.0
SoC 1.6GHz Exynos quad-core Processore quad-core / processore octa-core 1,9 GHz (varia in base alla regione) 2,3 GHz
RAM 2GB 3GB
MHL
Sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean Android 4.3 Jelly Bean

 Via