Google Maps, è una delle migliori applicazioni per la navigazione satellitare più utilizzata dagli utenti di tutto il modo. L’applicazione per la navigazione satellitare sviluppata del colosso di Mountain View, presenta diverse funzionalità, ma non tutti gli utenti conoscono tutti i “trucchetti” presenti al suo interno.

google-maps-logo

Proprio per questo motivo, in questa guida vi mostreremo alcuni semplici consigli su come sfruttare al massimo Google Maps.

Come migliorare l’utilizzo di Google Maps

Leggi anche: Come cancellare la cronologia su Google Maps

1.Pressione prolungata per avviare la navigazione:

Dopo aver trovato il vostro luogo di destinazione, è possibile tenere premuto a lungo sul tasto rotondo blu per avviare immediatamente la navigazione.

2. Selezionare qualunque punto della mappa:

Per raggiungere un determinato luogo, oltre che cercarlo nella barra in alto, potete anche premere a lungo un punto qualsiasi della mappa e non solo i ristoranti, i bar o qualsiasi altro negozio.

3.Salvare i vostri luoghi preferiti:

Nel caso in cui aveste la necessità di recarvi diverse volte in un determinato punto, invece di cercarlo ogni volta potrete salvarlo tra i preferiti.

4.Inclinare la mappa per avviare la modalità “Vista 3D”:

Facendo un semplice swipe con due dita, è possibile inclinare il piano della mappa e vedere tutto ciò che ci circonda in 3D. Attenzione, a città in questione deve essere supportata.

5.Doppio tap sulla mappa per zoomare:

Invece di utilizzare due dita per fare il pinch to zoom, è possibile fare un doppio tap sulla mappa e poi trascinare il dito avanti e indietro per regolare il livello di zoom.

6.Salvare le mappe offline:

Cercate un luogo di vostro interesse, o spostatevi direttamente su di esso con la mappa e poi seguite questi semplici passi:

  • Premete sulla barra in alto, dove c’è scritto Cerca, e scorrete la schermata fino in fondo, dove troverete la voce Salva mappa da usare offline;
  • Cliccateci sopra, e tornerete alla schermata principale di Google Maps dove, se la porzione di mappa inquadrata fosse troppo grande, verrete invitati ad aumentare lo zoom;
  • Una volta che lo zoom sarà alla giusta dimensione, in basso vedrete comparire la voce Salva;
  • In seguito, vi verrà richiesto di assegnare un nome a questa porzione di mappa;
  • Infine, comparirà una barra di progresso in alto ad indicare l’avvenuto scaricamento della mappa.

Una volta salvate una o più mappe offline, per aggiornarle o cancellarle, spostatevi nella schermata principale dell’applicazione e cliccate in alto a destra, dove c’è il simbolo dell’omino. Nella schermata successiva, scorrete fino in fondo dove troverete il riquadro Mappe offline, e cliccando su Visualizza tutte e gestisci potrete rinominarle, aggiornarle o eliminarle, cliccando sul pulsante a tre pallini verticali che presenta tutte queste opzioni.

Conclusioni:

Ecco fatto! Seguendo questi semplici consigli, sarete in grado di migliorare la vostra esperienza d’uso di Google Maps. Nel caso in cui conosceste altri consigli o trucchi, sentitevi liberi di segnalarceli altri nel box dei commenti qui in basso.

La guida è terminata. Per qualsiasi dubbio, domanda o segnalazione, potete scrivere direttamente nei box dei commenti qui in basso.