Malgrado l’aggiornamento degli OS Google prosegua imperterrito fino all’ultima versione, Android Lollipop 5.0, sono ancora numerosi i terminali Samsung Galaxy di prima generazione ad essere rimasti privi di copertura per KitKat, che rimane ancora una delle versioni preferite dagli utenti. Scopriamo come installare KitKat 4.4.4. su Galaxy S2.

android-vulnerabilità-bug

Android KitKat 4.4.4. su Galaxy S2: guida

Samsung Galaxy S2, benché ampiamente superato dalle ultime release della casa coreana in termini di prestazioni e design, può comunque rappresentare un device di fascia medio-bassa sempre allettante per gli utenti che richiedono dal terminale semplicemente navigazione Internet ed applicazioni non particolarmente dispendiose dal punto di vista di utilizzo del processore. Le release software, incluse quelle relative ai nuovi OS, avvengono comunque con ritardo sui dispositivi più datati, come è prevedibile, perciò è possibile ricorrere ancora una volta alle meraviglie di Paranoid Android, custom ROM che ha saputo spesso dare una mano agli utenti per il design enhancement e l’aggiunta di prestazioni supplementari al sistema operativo stock.

La procedura descritta comporterà ovviamente la cancellazione non reversibile di dati ed elementi telefonici contenuti nel dispositivo, perciò, prima di procedere, è consigliato il consueto backup al fine di proteggere i dati. Il dispositivo Samsung Galaxy S2 utilizzabile per questa guida è inoltre i9100, perciò non dovrebbero essere prese in considerazione ulteriori versioni del terminale.

Come operazione iniziale, porre il dispositivo in Download Mode (di norma, premere tasto Home, Vol + e accensione), mentre si avvia Odin, utility per flashare ROM nella maggior parte dei dispositivi Galaxy. Connettere quindi S2 alla porta USB del proprio PC, configurando allo stesso tempo Odin per avviare flash con l’OS del firmware Google KitKat scaricato. A questo punto premere l‘opzione PDA, selezionando il file relativo all’update. Premere poi start; al termine di questa procedura potrà avvenire il riavvio.

Ora all’interno della memoria del dispositivo andranno inseriti i dati relativi alla ClockWorkMod Recovery, assieme a quelli di Gapps e Paranoid Android, nello stesso tempo in cui si apre il recovery mode. L’opzione selezionabile sarà “install zip from SD card”. Selezoneremo quindi la recovery e poi l’opzione relativa al reboot immediato del sistema. Aprendo nuovamente il recovery mode, scegliendo il zip di Paranoid Android, e rivolgendoci di seguito alla voce “Wipe Data / Factory Reset” potremo definitivamente rebootare il sistema e poter godere di un Samsung Galaxy S2 rinnovato per l’occasione dal nuovo OS KitKat.