Funzionalità finora concessa ai possessori di Sony Xperia, Playstation Vita e Playstation TV, la possibilità di giocare in Remote Play sul proprio device Android i titoli Playstation 4 compatibili non è più una chimera. Scopriamo le novità in questo ambito, ed un’applicazione che farà al caso nostro.

sony-playstation-logo-750x375

Giochi Playstation 4 su Android: ora è possibile

E’ la novità del giorno: i giochi Playstation 4 saranno disponibili su tutti i dispositivi Android, oltrepassando il target Sony Xperia, in cui tale feature era supportato da principio. Un developer statunitense, noto con lo pseudonimo di TheScriptKitty, ha infatti studiato un’app unofficial in grado di utilizzare la funzione Remote Play, nativa di PS4, che sui noti forum di XDA Developers ha proposto una APK che consente di sbloccare l’app su Google Play. Questo è il link al post ufficiale in cui se ne è parlato; tra le raccomandazioni di installazione e d’uso ritroviamo due versioni separate del pacchetto ZIP, Normal (include la Remote Play App, un’app per Dual Shock Manager) e quella Minimale (che include esclusivamente la Remote Play App).

Gli unici requisiti richiesti sono un OS Android di livello superiore al 2.2; root e recovery risultano invece essere opzionali. Occorrerà quindi scaricare dal forum menzionato in precedenza uno dei due file ZIP menzionati; ed installare la Playstation App dal Play Store nel caso in cui si voglia usufruire del controller SixAxis (altra app fornita su Play). Il controller dovrà poi essere connesso all’USB sfruttando il SixAxis Pair Tool, fornito dal sito di Dancing Pixel Studios; tramite il quale dovremo inserire il MAC address per far sì che la connessione funzioni.

Nel caso in cui questo exploit venga utilizzato da utenti Android Lollipop, è necessario effettuare un port forwarding sul router di: TCP 9295; TCP 9293 e UDP 9296-9297. Ricordiamo comunque che l’applicazione non è ufficializzata da Google, perciò si tratta di un download di terze parti finora comunque testato con successo da alcuni possessori di Galaxy S3, di cui è stata condivisa con successo l’esperienza nel gioco di Destiny direttamente sulla propria periferica Android.