Anteprima è il software sviluppato da Apple su Mac e il suo scopo primario è quello di garantire la visualizzazione delle immagini TIFF, PNG e JPEG e dei documenti in formato PDF, oltre che di stampare foto multiple, di prendere annotazioni e di creare una firma. Con questo articolo vi segnaliamo come funziona questo visualizzatore di immagini, segnalando cosa è in grado di fare. 

Come funziona Anteprima su Mac

Come funziona Anteprima su Mac

Cancellare o riorganizzare pagine PDF: nei documenti con numerose pagine, tipo tesi di laurea, progetti di lavoro, potreste avere la necessità di rimuovere quelle superflue o di modificare l’ordine dei paragrafi. Con Anteprima, vi basta visualizzare la barra laterale e usare la combinazione di tasti “cmd + cancella” per selezionare una pagina e spostarla nella posizione che più vi aggrada. Per staccare gli argomenti, se lo reputate opportuno, questo programma dall’interfaccia essenziale vi consente anche di inserire una pagina bianca, seguendo il percorso “Composizione” > ”Inserisci Pagina Vuota”, non prima di aver impostato la sua posizione desiderata.

Inserire annotazioni: prendere appunti sui documenti è molto importante ed Anteprima, che rappresenta il lettore PDF della Apple, vi offre l’opportunità di condividere documenti contraddistinti dallo stesso layout, sebbene i destinatari non utilizzino Mac, ma un pc con OS Windows, di inserire note e commenti, di evidenziare e di sottolineare il testo, oltre che di aggiungere forme per focalizzare l’attenzione su dettagli specifici e link che rimandano ad altri documenti o ad altri siti internet. Una volta aperto il PDF con Anteprima, cliccate su “Strumenti” > “Annota” e direttamente dal sottomenù scegliete “Aggiungi Nota” come opzione e selezionate la posizione dove desiderate che appaia l’icona di colore giallo. Digitate il testo e, se volete, Anteprima vi permetterà di spostarla ancora. Evidenziare il testo è possibile facendo “Strumenti” > “Evidenzia” e decidendo se inserire il sottolineato o il barrato.

Creare firme digitali su PDF: nel caso non riusciate a visualizzare la barra degli strumenti di modifica, è opportuno che clicchiate sul tasto “Modifica” situato all’interno della barra degli strumenti. In seguita, cliccate su “Firma” e poi sulla posizione in cui desiderate aggiungerla su PDF

Ritagliare e rimpicciolire immagini: Anteprima è in grado di funzionare anche come editor di immagini, visto che vi basta selezionare una determinata fotografia, cliccare il pulsante “Seleziona” nella barra degli strumenti e da qui, per ritagliarla, vi basta selezionare la voce “Ritaglia”. Nella circostanza in cui la parte ritagliata sia troppa, vi può essere utile la scorciatoia di tastiera “cmd + z” che vi permette di ritornare all’immagine iniziale; per rimpicciolirne le dimensioni, è sufficiente selezionare la voce “Regola dimensione” ed impostare manualmente altezza e larghezza. L’opzione “Scala in Proporzione” è utile per non alterare le proporzioni dell’immagine.

Nascondere una parte dell’immagine: Anteprima dispone di due utili tool. Il primo è “Estrai utilizzando colore” che permette di eliminare lo sfondo o i dettagli che rovinano l’immagine, dopo averli evidenziati. Il secondo è “Estrai utilizzando forma” che vi consente di fare delle linee attorno all’oggetto che rovina la foto e che quindi va nascosto.

Regolare il colore: dopo aver aperto l’immagine, cliccate su “Strumenti” > “Regola il Colore” e modificate la tonalità, il livello di luminosità: 

Stampare immagini multiple per pagina: onde evitare di sprecare carta inutilmente, a volte può essere comodo stampare tante immagini su una pagina, specie nelle presentazioni effettuate tramite slide. Basta posizionare tutte le immagini all’interno di una singola finestra di Anteprima, selezionarle nella barra laterale e, dopo aver cliccato su una di questa, cliccare su “Cmd + a”. Dopo aver cliccato su “Archivio” > “Stampa” si apre una finestra. Cliccate quante immagine desiderate a pagina e siete a posto così.

Parole chiave per immagini o PDF: Spotlight, funzione di ricerca in real time, è efficace per trovare i file e i documenti di interesse, a seguito della scrittura di una parola chiave. Come aggiungere le parole chiave? Basta aprire il file, cliccare su “Strumenti” > “Inspector” e direttamente dalla finestra di riferimento, è sufficiente cliccare prima sulla sezione “Parole chiave” e di seguito su “+”. In questo modo, potete aggiungerne quante ne volete. A lavoro ultima, procedete con il salvataggio e la ricerca sarà immediata.

Ora sai come funziona Anteprima su Mac a grandi linee.