L’avvento degli SSD sta rivoluzionando il mondo dei computer e dei laptop. Si pone quindi il problema della clonazione di tali tipologie di Hard Disk che spesso risultano incompatibili con i classici software di clonazione. Vediamo come clonare SSD con Aoemi Partition Assistant.

clonare ssd

Come clonare SSD grazie ad Aoemi

La clonazione di un SSD permette di eseguire una copia 1 a 1 di un disco Solid State Drive, portando così licenze, applicazioni e dati sul nuovo disco senza alcuna perdita di informazioni.

Uno dei migliori programma su piazza per clonare SSD è Aoemi Partition Assistant, disponibile nelle versioni gratuita e a pagamento (solo quest’ultima permette la clonazione totale) permette infatti di clonare SSD 1 a 1 o di scegliere quali partizioni copiare tralasciando quelle inutilizzate o che desideriamo eliminare.

Per clonare SSD saranno necessari, oltre ovviamente ad Aoemi, due adattatori Sata 2 o Sata 3, solitamente già presenti sui computer desktop o facilmente acquistabili per pochi euro su ebay.

Una volta installato il programma possiamo procedere al collegamento dei due hard drive. Una volta collegati i dischi possiamo aprire l’applicazione e impostare la clonazione SSD. Il programma riavvierà automaticamente il PC e vi basterà seguire le istruzioni per completare le fasi di clonazione.

Una volta terminato il procedimento potete procedere con lo spegnimento del computer e collegare il vostro nuovo SSD sulla porta Sata corretta ed avviare il PC.