Come ogni mese, AnTuTu ha pubblicato la classifica dei benchmark relativi agli smartphone Android in commercio. Chi pensava che il dominio del Samsung Galaxy S9 fosse destinato a durare a lungo è stato subito smentito: e il primo posto ora va ad uno Xiaomi poco reclamizzato…

antutu aprile 2018

Alle prese con dati sulle vendite certamente non esaltanti, il Samsung Galaxy S9 deve fare ora i conti anche con uno smacco simbolico, certo, ma comunque eclatante. AnTuTu, nella sua classifica mensile dei migliori benchmark registrati da smartphone Android, ha certificato un clamoroso cambio al vertice. Samsung Galaxy S9 Plus e Samsung Galaxy S9 retrocedono di una posizione e fanno spazio a Xiaomi Black Shark.

Molti di voi, probabilmente, non avranno neppure sentito nominare questo smartphone. E’ un device lanciato da poco più di un mese e dedicato completamente al gaming: ecco spiegate le incredibili performance, certo è che anche la distanza (272mila punti contro i 263mila dei due S9) è degna di nota. Che il Black Shark non sia tra l’altro un fuoco di paglia lo dimostra anche un altro device di Xiaomi, il Mi Mix 2S, piazzatosi ai piedi del podio con un punteggio neppure troppo lontano dal top di gamma dell’azienda coreana.

I primi quattro, non era poi così difficile intuirlo, girano tutti su Snapdragon 845. Ed è per questo motivo che il divario rispetto al resto della top ten è abissale. Basti pensare che il Nubia Red Magic, altro gaming-phone, è a quota 215mila punti.

Il Kirin 970 permette intanto a Huawei Mate 10 Pro, Mate 10 e Honor V10 a restare stabilmente nella classifica AnTuTu dei migliori smartphone Android, mentre i due OnePlus lanciati lo scorso anno, 5T e 5, chiudono la top 10.

Sarà davvero curioso capire come la graduatoria verrà rivoluzionata nei prossimi 2-3 mesi: sono davvero tanti gli smartphone in uscita con Snapdragon 845 a bordo, uno su tutti OnePlus 6 presentato proprio poche ore fa.