Da qualche giorno è stato presentato LG Stylo 4, nuovo mid-range dell’azienda coreana rivolto soprattutto a chi ama il cosiddetto “pennino” e di cui abbiamo parlato in quest’articolo. Archiviata quest’uscita è già tempo di pensare al prossimo top di gamma: ci riferiamo ovviamente a LG V40, chiamato a proseguire sul buon cammino tracciato dal V30 e segnato anche dalla versione “intermedia”, quel V35 che ovviamente non ha lasciato grosse tracce di sé in quanto a vendite.

lg

Ebbene, fonti interne a LG (restiamo comunque nel campo dei rumors, occhio a prendere queste informazioni come oro colato) parlano di una clamorosa decisione: il prossimo flagship potrebbe essere dotato di ben cinque fotocamere.

Sulla disposizione, francamente, non ci sarebbero troppi dubbi. Già sul frontale si registrerebbe un grosso salto generazionale con l’adozione di due sensori che potrebbero quindi garantire lo sblocco del device tramite riconoscimento facciale in 3D. Insomma, gli Android con questa funzionalità a bordo cominciano finalmente a comparire…

Sul retro, invece, ci sarebbe spazio per tre sensori, esattamente come su Huawei P20 Pro. Il caso del top di gamma cinese è esemplare: dopo lo scetticismo iniziale, condito anche da qualche sfottò, si è presto capito che la novità aveva una valenza pratica enorme. Insomma, una mossa azzeccata. La tipologia delle tre lenti ricalcherebbe quella del P20 Pro: un grandangolo ad accompagnare gli altri due sensori che si concentrerebbero su effetto bokeh e zoom ottico.

Quasi superfluo sottolineare come la scelta di una doppia fotocamera anteriore costringerebbe LG V40 a presentarsi con un vistoso notch sulla parte superiore del display; il dispositivo, che girerebbe su Snapdragon 845 (a riguardo, comunque, c’erano davvero pochi dubbi), non farebbe a meno del tasto fisico dedicato a Google Assistant che pure tanti malumori ha provocato in passato e neppure al Quad DAC, il rivoluzionario sistema audio molto apprezzato dagli utenti LG.