chromebookChromebook cresce e ogni giorno che passa fa segnare record su record. Ovviamente parliamo di vendite e, se Chromebook cresce, PC perde.

Come sappiamo, in quasi tutte le categorie di personal computer, si continuano a segnare record di vendite…in negativo.

L’unico dispositivo che sembrerebbe andare in controtendenza è proprio il Chromebook, che a differenza di tutti gli altri concorrenti, continua a segnare record di vendite.

I Chromebook, normalmente, vengono comparati con dei normali notebook e quindi vengono confrontati con questa categoria di concorrenti, ma grazie al maggior rendimento globale per merito di Chrome OS, le prestazioni vanno ben oltre rispetto ad un normale Notebook.

Per questo motivo, e soprattutto per il prezzo, Chromebook sta diventando sempre di più, un’ottima scelta per le scuole, le associazioni e, in molti casi, anche per le aziende.

Attualmente un Chromebook viene venduto a partire da $ 229,00 e Chrome OS offre all’utente una semplicissima interfaccia che permette di utilizzare Chromebook in modo molto semplice.

Investors Business Daily ha fatto una ricerca dalla quale è emerso che, attualmente, il presso medio di vendita di un Chromebook in tutto il mondo è di circa $ 338,00. Le vendite, nel 2013 sono aumentate di circa 7 volte rispetto al 2012 portando il numero di Chromebook venduti a 2,1 milioni. L’aspettativa, in questo momento, e a seguito di questa ricerca, è che i Chromebook venduti entro il 2019 aumenteranno del 28% all’anno.

Attualmente, nel Play Store USA, è possibile scegliere tra 4 varianti di Chromebook. L’Acer C720 Chromebook che costa $ 229,00. Il Samsung Chromebook che costa $ 249,00. HP Chromebook 11 che costa $ 279,00 e Chromebook Pixel (prodotto proprio da Google), con specifiche premium, che costa $ 1299,00.

I primi 3 Chromebook elencati offrono almeno 6 ore di autonomia, 100 Gb di spazio di archiviazione in Google Drive e uno schermo da 11,6 pollici.

Per il Pixel Chromebook ovviamente le caratteristiche sono altre e si parla di uno schermo più grande, con prestazioni più elevate che però riducono la durata della batteria a circa 5 ore. Ha però 1 Tb di spazio di archiviazione in Google Drive.

Cosa ci dovremo aspettare da Google e da questi Chromebook che ormai stanno invadendo il mercato?

Una piccola risposta ci viene data direttamente dalla società di Mountain View, che ha provveduto (e tutt’ora sta lavorando) per far funzionare insieme Chrome OS e Android. Eric Schmidt (fondatore di Google) ha però annunciato che le due cose non diventeranno mai una sola, anche se i passi avanti sono moltissimi.

E voi cosa ne pensate?

Esiste ancora un futuro per i PC, o a breve tutti avremo un Chromebook a casa e in azienda?

Diteci la vostra nei commenti qui sotto!

 

VIA