AppleNews

Arriva su Mac il gioco di strategia Company of Heroes

AUKEY Gaming Mouse Pad XXL in uso

Company of Heroes Complete: Campaign Edition porta il tema sono delle grandi battaglie della Seconda Guerra Mondiale sui nostri Mac

Un affascinante e coinvolgente gioco di strategia in una nuova versione per Mac: Company of Heroes Complete: Campaign Edition: il tema sono le grandi battaglie della Seconda Guerra Mondiale che potranno essere giocate in un ambiente altamente realistico, con una grafica strabiliante, con infinite possibilità di azioni.

Un affascinante e coinvolgente gioco di strategia in una nuova versione per Mac: Company of Heroes Complete: Campaign Edition: il tema sono le grandi battaglie della Seconda Guerra Mondiale che potranno essere giocate in un ambiente altamente realistico, con una grafica strabiliante, con infinite possibilità di azioni.

Il gioco contiene molte combattimenti per single player, circa 50 ore di gioco, empre coinvolgente e in tempo reale. L’appassionato può agire e controllare anche tre armate e riesce a immergersi completamente negli eventi decisivi della Seconda Guerra Mondiale grazie ai primi piani e alle riprese riavvicinate.  Si potrà seguire realisticamente gli effetti delle nostre scelte sulla battaglia anche perché gli scenari variano in continuazione a seconda della nostra strategia.

Sono incluse due espansioni del gioco:Oppsings Fronts e Tales of Valor entrambe curatissime graficamente e che offrono equilibrio alla lotta tra fazioni.

I requisiti minimi sono: Processore Intel Core 2 Duo da 2,4GHz, scheda video ATI Radon HD 2600 o NVidia GeForce 8600 256 Mb, 2GB di Ram.

E’ programmato in uscita per il 1° marzo ed è prenotabile, prezzo 37 € circa.

Potrebbero interessarti
AppleGuide

Cosa fare quando le ventole del Mac sono rumorose

AppleMac

Cosa fare se la batteria del MacBook non si ricarica

Consigli per gli acquistiNews

9 oggetti fondamentali per sopravvivere a un'apocalisse zombie  

AndroidNewsSmartphone

Galaxy S23 Ultra, la batteria resta da 5.000 mAh (ma il chip è il top)