Da tempo sul web è emersa l’indiscrezione che vuole Apple pronta a lanciare i suoi ultimi modelli di iPhone entro quest’anno: stando alle voci, i nuovi prodotti dovrebbero arrivare nel mese di settembre.

iphone

I “leak” hanno provato a svelare diversi dettagli su questi modelli di iPhone 2018 e sulle loro specifiche, ma dalla casa di Cupertino non è giunto ancora nulla di ufficiale. Tuttavia, nelle ultime ore, uno di questi modelli ha fatto la sua comparsa sul noto portale di benchmark Geekbench. L’elenco comparativo mostra alcuni dettagli del presunto modello di iPhone, come la presenza di iOS 12, 4 GB di RAM e probabilmente di uno dei processori più recenti.

Stando all’elenco di Geekbench, individuato per la prima volta da Consomac, uno dei modelli dell’iPhone 2018 verrà fornito con specifiche leggermente migliorate rispetto all’iPhone X. La variante in questione è stata elencata sotto il codice di dispositivo interno dell’azienda ‘iPhone 11,2’ e si presenta con una scheda madre D321AP. La lista mostra che l’iPhone è stato testato la settimana scorsa.

I dettagli affermano che il telefono è alimentato da un processore ARM che ha caratteristiche simili al chip A11 Bionic che abbiamo visto nei modelli iPhone 2017. Il chip è fornito con sei core e una frequenza di base di 2,49 GHz, un leggero cambiamento rispetto ai 2,39 GHz dell’iPhone X. Tuttavia, non è chiaro, al momento, a quale iPhone si riferisce il modello “iPhone 11,2”.

Come accennato, Apple dovrebbe lanciare in tutto tre varianti: si tratta di un modello economico da 6,1 pollici con un display LCD che sostituirà l’iPhone 8, il successore di iPhone X con un display OLED, ed infine il più performante, ovvero la variante dell’iPhone X Plus con display OLED da 6,5 ​​pollici. L’elenco suggerisce che questo specifico modello di iPhone sarà dotato di 4 GB di RAM, 1 GB in più rispetto al modello dell’anno precedente.

Il presunto modello di iPhone ha ottenuto 4.673 punti in single-core e un punteggio di 10.912 in multi-core. Sia i risultati single-core che multi-core mostrano prestazioni simili a quelle dell’iPhone X, ma è ancora presto per tracciare un bilancio definitivo.