AppleNews

Apple cerca una tregua con Prepear, colpevole di averle “rubato” il logo: negoziati in corso

apple prepear logo

Lo scorso mese di agosto era salita agli onori delle cronache una diatriba piuttosto accesa tra Apple e il marchio Prepear, un piccolo sviluppatore che ha realizzato un’app per la pianificazione dei pasti. Perchè il gigante di Cupertino doveva avercela con Prepear? Il nodo del contendere era il logo, dato che l’app ne utilizza uno a forma di pera che ricorderebbe molto la celebre “Mela morsicata” di Apple.

apple prepear logo

In realtà, già a prima vista ci si rende facilmente conto di come il logo di Prepear sia effettivamente una pera. Eppure, secondo Apple, l’app non dovrebbe utilizzare quel logo, perchè “consiste in un design minimalista di un frutto con una foglia ad angolo retto, che richiama prontamente il famoso logo Apple e crea un’impressione commerciale simile”.

Super Healthy Kids, la società che ha realizzato Prepear, ha lanciato una petizione nel tentativo di persuadere Apple a rinunciare alla sua contestazione, che va solo a prendere di mira una piccola impresa, tenendo anche conto del fatto che il logo non sembra poi così simile a quello del colosso del CEO Tim Cook.

In molti si sono schierati al fianco della piccola Prepear. La petizione ha raccolto finora oltre 250.000 firme. Apple non ha ancora rinunciato alla sua “battaglia”, anche se all’orizzonte sembra profilarsi la possibilità di un compromesso che vada a risolvere la controversia. La scorsa settimana i documenti depositati presso il Trademark Trial and Appeal Board dell’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti hanno richiesto la sospensione del procedimento di prova per 30 giorni poiché “le parti sono attivamente impegnate nei negoziati per la soluzione della questione”.

Nonostante la pausa ufficiale di 30 giorni, entrambe le parti sono libere di riprendere il procedimento in qualsiasi momento, che riprenderà comunque in automatico il 23 gennaio se non ci saranno ulteriori novità dalle parti in causa.

In caso di mancato raggiungimento di una soluzione, la controversia sembra destinata a trascinarsi per un po ‘di tempo. Le comunicazioni preliminari inizieranno a marzo, le principali memorie del processo partiranno da ottobre e una potenziale richiesta di udienza potrebbe slittare fino a dicembre 2021 .


Fonte MacRumors

Potrebbero interessarti
AppleMac

Cosa fare se la batteria del MacBook non si ricarica

Consigli per gli acquistiNews

9 oggetti fondamentali per sopravvivere a un'apocalisse zombie  

AndroidNewsSmartphone

Galaxy S23 Ultra, la batteria resta da 5.000 mAh (ma il chip è il top)

Consigli per gli acquistiNews

10 smartphone più venduti di Agosto 2022