AppleNews

Apple sta pensando di rilasciare aggiornamenti di sicurezza “separati” dai major update

apple ios beta aggiornamenti sicurezza

Dopo il rilascio della quarta beta di 14.5 per gli sviluppatori, avvenuto nella giornata di lunedì, il sito 9to5Mac ha voluto analizzare a fondo il nuovo update, scoprendo un codice interessante che suggerisce come Apple stia pensando di fornire in futuro aggiornamenti di sicurezza “separati” dai download del sistema operativo principale.

apple ios beta aggiornamenti sicurezza

Non è raro che i possessori di iPhone o iPad un pò più datati decidano di rinunciare ad effettuare i nuovi download iOS per paura di rallentare troppo i loro dispositivi. Apple ha fatto di tutto per garantire l’utilizzo di iOS 14 fino agli iPhone 6s, ma appare evidente come alcuni degli aggiornamenti potrebbero non essere in grado di migliorare la funzionalità sui modelli precedenti, andando solo a creare problemi di spazio.

Tuttavia, gli aggiornamenti incentrati esclusivamente sul miglioramento della sicurezza sono senza dubbio più leggeri e non vanno a modificare il sistema operativo. Questi update, infatti, hanno solo il compito di eliminare i bug e le criticità esistenti, migliorando la sicurezza del dispositivo. Ad esempio, l’aggiornamento 14.4.1 è stato rilasciato esclusivamente per correggere un singolo difetto di sicurezza in WebKit (il motore del browser sviluppato internamente da Apple per Safari).

Isolando le patch di sicurezza in iOS 14.5 e nelle versioni successive senza andare a modificare il sistema operativo con migliorie di cui il device non necessita, Apple riuscirebbe a garantire che anche gli utenti in possesso di dispositivi meno recenti possano godere della stessa sicurezza nell’ecosistema del gigante di Cupertino.

Se l’ipotesi dovesse trovare conferma, Apple farebbe senza dubbio un passo avanti rispetto ad Android, che offre supporto OS per 4 anni sui suoi dispositivi (l’iPhone 6s è già al suo sesto anno e riesce comunque a funzionare con iOS 14). D’altronde, MacOS offre già una funzionalità simile, consentendo agli utenti di scaricare gli aggiornamenti di sicurezza separatamente dai “major update”.

Chiaramente, finchè non giungono conferme ufficiali dal colosso californiano, è bene prendere questa informazione con la dovuta cautela. Non tutte le idee di Apple hanno poi trovato concretezza, anche se questa soluzione risulterebbe davvero molto utile.


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Online i primi render di Galaxy S23 e S23+: cosa c'è di nuovo?

AppleiPhoneNews

Il miglior display su smartphone? Quello dell'iPhone 14 Pro Max

AppleiPhoneMac

Come proteggere la privacy delle tue e-mail su iPhone e Mac

AppleNews

iOS 16, l'importanza di Safety Check: cos'è e come funziona