Nella giornata di oggi, Apple ha finalmente rilasciato la prima beta pubblica del suo nuovo sistema operativo, OS X Yosemite.

OS-X-YosemiteCome annunciato ufficialmente attraverso un comunicato stampa, Apple ha appena rilasciato la prima beta pubblica di OS X Yosemite per tutti gli utenti non sviluppatori che hanno deciso di provare in anteprima il nuovo sistema operativo per Mac che verrà rilasciato entro qualche mese. Per chi fosse interessato a provare OS X Yosemite, continuate a leggere per procedere alla sua installazione.

Apple rilascia la prima beta di OS X Yosemite |Guida all’installazione

Prima di iniziare con la guida, diamo un’occhiata ai requisiti di sistema necessari per poter installare OS X Yosemite:

  • OS X Mavericks 10.9 o successivo installato sul vostro computer
  • Almeno 2 GB di memoria RAM
  • Almeno 8 GB di spazio libero sul disco

Il download avverrà tramite il Mac App Store ed il file ha un peso di circa 5,07 GB. Inoltre, Apple suggerisce di eseguire un Backup dell’intero hard disk in quanto ci si appresta ad installare un sistema operativo in versione beta che potrebbe essere instabile e causare problemi con i nostri file. Per farlo è possibile utilizzare Time Machine o trascinare in un hard disk esterno i file più importanti che non volete assolutamente perdere.

Come scaricare OS X Yosemite:

Per poter scaricare OS X Yosemite, è necessario iscriversi al programma beta di OS X fornendo il proprio indirizzo e-mail. Dopo aver fatto ciò, riceverete una mail con l’intera procedura per poter scaricare il nuovo sistema operativo sul vostro Mac.Nello specifico, attraverso questa pagina, riuscirete a generare un codice redeem che vi permetterà di scaricare il nuovo sistema operativo.

Lista dei Bug:

Rispetto alla versione rilasciata a Giugno per tutti gli sviluppatori, questa versione è molto più stabile, ma comunque si tratta pur sempre di una beta quindi non sarà esente da bug come:

  • problemi con Safari e la riproduzione di contenuti Netflix
  • funzionamento instabile di Photo Stream e iCloud Photo se sono installati iPhoto e Aperture
  • viene visualizzata una schermata nera anziché la foto selezionata quando si entra nella modalità modifica in iPhoto
  • AirDrop non mostra i Mac nelle vicinanze e presenta problemi con l’invio dei file
  • la pagina della cronologia acquisti condivisa del Mac App Store è disabilitata
  • iCloud Drive potrebbe apparire vuoto nel Finder dopo il primo setup. Un riavvio risolve il problema.

Conclusioni:

Infine, Apple chiede a tutti gli utenti di inviare dei feedback completi e ben analitici su eventuali bug e migliorie da apportare al sistema operativo.

Via