Arrivano nuovi rumors sulla possibilità che Apple lanci in un futuro prossimo delle nuove cuffie over-ear. Al di là dell’impegno sempre più intenso di Cupertino nel comparto audio, la notizia potrebbe essere il preludio ad uno storico marchio…

over ear apple

Ci aveva pensato il solito Ming-Chi Kuo di KGI Securities a lanciare l’indiscrezione circa tre settimane fa. Se n’è parlato, discusso, oggi Bloomberg ha ripreso questi rumors: Apple è intenzionata a produrre delle nuove cuffie over-ear da lanciare probabilmente sul mercato nel primo trimestre del prossimo anno. Non si tratta di una decisione di routine, né semplice da prendere: di fatto sancirebbe la fine dello storico marchio Beats, “cannibalizzato” dall’arrivo dei nuovi auricolari.

L’azienda fu acquisita da Apple nel 2014 per 2,5 miliardi di dollari, un’operazione in pieno stile Cupertino considerato anche lo “status symbol” di Beats e delle sue ancora apprezzatissime cuffie.

L’impatto nelle vendite c’è stato, probabilmente però minore di quello che si aspettavano in California. E allora facendo seguito a un periodo particolarmente prolifico nel lancio di nuovi dispositivi nel comparto audio, Apple avrebbe preso la palla al balzo e deciso di produrre cuffie over-ear col proprio marchio.

Non è un mistero, d’altronde, che nel 2018 dovrebbe arrivare la seconda generazione degli AirPods, così come già circolano i primi dati relativi alle vendite dell’HomePod, lo speaker smart, per il momento riservato soltanto ai mercati anglofoni.

In ogni caso, è importante sottolineare che Cupertino entrerà nel mercato solo avendo tra le mani un prodotto di assoluta qualità. Ed è anche per questo motivo che il lancio non è previsto a strettissimo giro di posta ma, come detto in precedenza, solo ad inizio 2019. Sia dal punto di vista del design che da quello tecnico, l’azienda vuole stupire ed offrire un prodotto originale.

Qualcosina già è trapelato: da un nuovo sistema per la cancellazione del rumore, all’accoppiamento con altri device dell’ecosistema Apple che dovrebbe ricalcare quello già visto (e apprezzato per la semplicità) sugli AirPods. Vedremo se nelle prossime settimane spunteranno nuove indiscrezioni a riguardo.