Apple presenta Liam, il robot che smonta gli iPhone

Liam robot Apple che smonta iPhone
Seguici su Google News

La società di Cupertino possiede ben due robot che si occupano di smontare gli iPhone e che permettono il recupero di risorse non rinnovabili…

Liam robot Apple che smonta iPhone
Liam è il robot programmato per smontare più di 1,2 milioni di telefoni l’anno. Sembra fantascienza ma è realtà: il robot è stati presentato con orgoglio dalla Apple la scorsa primavera e fa parte di un progetto di tecnologia del riciclo ancora in fase sperimentale.

I due robot operativi in California e nei Paesi Bassi

Sono due i robot Liam di cui Apple si serve per smontare gli iPhone. Dal  rapporto di Apple dedicato all’ambiente e reso noto lo scorso 21 febbraio, si evince che il robot Liam è operativo sia in California che nei Paesi Bassi. La tecnologia ed il sistema su cui si basa Liam, permettono al robot di smontare fino a 2,4 milioni di cellulari all’anno. Certo, una parte abbastanza ridotta, considerati i 211 milioni di iPhone venduti da Apple soltanto nell’anno 2016 ma un buon punto di partenza per fare del riciclo la propria “mission” aziendale.

Come opera il robot Liam?

Il compito di Liam è relativamente semplice: il robot si occupa di separare i diversi componenti degli iPhone permettendo così il recupero di risorse non rinnovabili come cobalto, oro ed alluminio.
E i dati relativi al recupero di questi materiali sono davvero molto incoraggianti. Secondo Apple, infatti, ogni 10.000 iPhone smontati dal robot Liam è possibile recuperare ben 190 kg di alluminio, 80 kg di rame, 0.13 kg di oro, 0.04 kg di metalli gruppi del platino, 0.70 kg di argento, 5.5 kg di stagno e 2.4 kg di elementi terrestri rari.
Utilizzare Liam per disassemblare gli iPhone aiuterà Apple a riutilizzare, compostare, riciclare oppure convertire in energia gli scarti della filiera.

Una curiosità su Liam

Il nome Liam è stato assegnato al robot da un ingegnere in maniera assolutamente casuale. Ciò vuol dire che “Liam” non è il risultato di nessun acronimo ma è frutto di una scelta individuale. Negli Stati Uniti, il nome Liam è uno dei più utilizzati tra quelli scelti per i nuovi nati.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
Ogni giorno pubblichiamo notizie, guide e recensioni. Non perderti niente, iscriviti alla nostra newsletter!



crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram