pinch to zoom apple

In iOS si utilizza il “pinch to zoom” ma ora Apple ha deciso di migliorare questa funzione con una serie di nuovi sensori.

Apple starebbe pensando ad utilizzare alcuni sensori posizionati a determinate distanze tra il display e i volto dell’utente. A seconda della distanza il sistema ingrandisce o rimpicciolisce le immagini che sono visualizzate sul display.

Questa nuova funzionalità, una volta introdotta nei dispositivi, permetterebbe di di ridurre o aumentare la dimensione del contenuto visualizzato. Quando il viso dell’utente è vicino allo schermo, le dimensioni del contenuto si riducono. Il processo inverso, invece, avviene quando il viso dell’utente è lontano dal display del dispositivo per mantenere il contenuto visivo ad una dimensione confortevole per l’utente, indipendentemente da quanto il display è lontano dal viso dell’utente.

Può anche essere utilizzato per le mappe in una specie di modalità zoom. In questo caso l’utente dovrà eseguire una procedura di calibrazione preliminare che richiede all’utente di tenere il dispositivo a varie distanze dal volto per poter raccogliere i dati utili.