AppleMacNews

Apple M1, Intel avvia la sua campagna pubblicitaria “anti-Mac”. Ma i benchmark non convincono

apple M1 intel

Lo scorso novembre Apple ha lanciato i suoi nuovi Mac alimentati con la tecnologia proprietaria Apple M1. Una scelta che segnava una vera e propria rivoluzione, con il gigante di Cupertino che avviava ufficialmente la sua transizione dai chip Intel ai processori prodotti in proprio (dovrebbe terminare nel giro di due anni, ndr).

apple M1 intel

Una decisione che evidentemente non è stata digerita troppo da Intel, che sta portando avanti delle campagne pubblicitarie dove emerge una sorta di sentimento “anti-Apple”. In alcuni post condivisi su Twitter, infatti, Intel ha evidenziato le carenze della linea di Mac ‌M1‌ presentata da Apple lo scorso autunno. In un post comparso questa settimana, ad esempio, l’azienda sottolinea le capacità dei chip Intel nel gaming, un settore che sta riscuotendo sempre più consensi. Intel menziona ad esempio Rocket League, un gioco che non è disponibile sulla piattaforma Apple.

Ma non è tutto, perchè la scorsa settimana – come evidenziato da 9to5Mac, ndr – Intel poneva l’accento sulla mancanza di un touchscreen sui Mac di Apple. “Solo un PC offre la modalità tablet, touch screen e funzionalità dello stilo in un unico dispositivo”, aveva scritto Intel nel post.

I tweet di Intel si collegano a un video dello YouTuber Jon Rettinger, dove vengono appunto mostrati i laptop dotati di chip Intel, confrontandoli con i Mac ‌M1‌. I chip ‌M1‌ di Apple hanno catalizzato le attenzioni degli esperti del settore e degli appassionati dei prodotti della “Mela morsicata” fin dal momento del lancio, principalmente per la loro impressionante velocità e anche per un’eccellente efficienza energetica, che non troverebbe eguali nei chip Intel.

All’inizio di questa settimana, Intel ha lanciato una serie di benchmark “accuratamente realizzati” per dimostrare che i processori Intel di 11a generazione sono migliori dei chip ‌M1. Tuttavia, i benchmark sono stati progettati appositamente per favorire le soluzioni di Intel: una “caduta di stile” messa in evidenza anche dall’editorialista di Apple, Jason Snell.

 


Fonte MacRumors

Potrebbero interessarti
News

Limitata app Enel su Android Auto, multa da 100 milioni di euro per Google

News

Dimensity 900, ecco il nuovo processore di MediaTek per la fascia media

AndroidNewsSmartphone

Realme 8 e Realme 8 5G arrivano in Italia (assieme ai Buds Q2)

AndroidNewsSmartphone

ASUS Zenfone 8 e Zenfone 8 Flip, ufficiali i due nuovi smartphone