Apple lancia il programma di riparazione fai-da-te negli USA

Seguici su Google News

I fan di Apple conoscono già da tempo i dettagli del Self Service Repair, ovvero il programma che consente la riparazione fai-da-te degli iPhone. Con questa importante novità introdotta dalla Mela, infatti, gli utenti possono ordinare i pezzi di ricambio ufficiali (con tanto di istruzioni) per sostituire i componenti difettosi dei melafonini: per farla breve, non è più necessario recarsi presso i centri di assistenza.

La bella notizia è che il programma, annunciato alla fine dell'anno scorso, viene ora lanciato ufficialmente dall'azienda del CEO Tim Cook, anche se per il momento solo negli USA: i possessori di iPhone 12, iPhone 13 e iPhone SE di terza generazione potranno quindi già effettuare determinate riparazioni fai-da-te. E per quanto riguarda gli utenti europei? Stando ai rumors il Self Service Repair dovrebbe essere lanciato ufficialmente da Apple entro la fine dell'anno anche nel Vecchio Continente.

La Mela afferma che i manuali di riparazione originali e i componenti Apple saranno disponibili in un nuovo negozio di riparazioni self-service. Nel negozio in questione, i clienti avranno accesso a oltre 200 parti e strumenti individuali. In un primo momento, il negozio includerà strumenti solo per le serie di telefoni ‌iPhone 12‌ e ‌iPhone 13‌ e ‌iPhone SE‌ di terza generazione, ma la società californiana ha già fatto sapere che l'obiettivo è quello di espandere il negozio con strumenti, manuali e componenti per i Mac alimentati con i processori Apple Silicon entro la fine dell'anno.

apple self service repair

Per eseguire una riparazione, i clienti dovranno consultare il manuale di riparazione relativo al loro prodotto e la riparazione specifica sul sito Web di supporto di Apple. Successivamente, potranno ordinare le parti e gli strumenti richiesti dal negozio di riparazioni self-service e cominciare la riparazione. Tutti i componenti sono sottoposti a "test approfonditi per garantire la massima qualità, sicurezza e affidabilità", come affermato dalla stessa Apple.

Apple metterà inoltre a disposizione un kit contenente tutti gli strumenti essenziali necessari per eseguire le riparazioni per i clienti. Il kit di noleggio sarà disponibile per i clienti per il periodo di tempo di una settimana, al termine del quale dovrà essere rispedito al mittente. L'opzione del noleggio offre una certa flessibilità ai clienti che non vogliono acquistare strumenti per una sola riparazione.

Il programma fa parte degli sforzi di Apple nel voler "ampliare ulteriormente l'accesso alle riparazioni". Tuttavia, l'azienda statunitense avverte che la "grande maggioranza" dei clienti dovrebbe comunque rivolgersi ad un fornitore di riparazioni professionale, come un Apple Store, per assicurarsi che i propri dispositivi vengano riparati in modo sicuro e affidabile.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram