Potrebbe essere un 2018 decisamente sorprendente in casa Apple: contrariamente a quanto si possa pensare, iPhone non dovrebbe essere il prodotto col maggior tasso di crescita annuale, in quanto a vendita. E se fosse l’anno del riscatto dei MacBook? Ecco le previsioni di KGI Securities.

macbook pro

Diciamolo subito, in questo articolo non si parla di numeri in assoluto, ma relativi a quelli fatti registrare nel 2017. Apple, stando a quanto scrive l’onnipresente Ming-Chi Kuo di KGI Securities, potrebbe registrare numeri sorprendenti dai suoi MacBook, il prodotto destinato a far registrare la crescita più evidente su base annua. Numeri sorprendenti, certo, ma fino a un certo punto.

E’ ovvio che in termini assoluti iPhone sarà di gran lunga il prodotto che venderà di più durante quest’anno, forte anche dei tre nuovi modelli previsti per la finestra autunnale. La crescita anno su anno dei melafonini è stimata attorno al 6%, non male.

Un trend positivo è atteso anche dagli iPad. Qualche buon segnale si è registrato anche lo scorso anno, stavolta i tablet potrebbero far registrare un incremento delle vendite tra il 7 e il 10%. I due nuovi iPad Pro previsti in occasione della WWDC (in programma dal 4 all’8 giugno), uno dei quali con display da 12 pollici, dovrebbero essere alla base di questi numeri più che discreti.

Ma, udite udite, dovrebbero essere i MacBook a far registrare la miglior crescita, in quanto a vendite, su base annuale. Rispetto al 2017 i portatili Apple dovrebbero arrivare a vendere tra il 13 e il 16% in più, numeri decisamente confortanti dopo i mezzi disastri degli ultimi anni. Sempre in occasione della conferenza dedicata agli sviluppatori, a giugno, potrebbe arrivare un nuovo MacBook di fascia economica, ma Kuo aggiunge che entro fine 2018 è previsto anche una versione aggiornata del modello con display Retina da 13 pollici.

Vale la pena sottolineare che nel 2017 fu Apple Watch a far registrare i migliori numeri anno su anno.