sicurezza

Recentemente dei giudici federali hanno chiesto ad Apple di violare alcuni terminali iOS basati sulla versione di sistema iOS 8 o iOS 9. Evidentemente i giudici avevano bisogno di trapelare e riportare informazioni e dati sensibili per alcune ricerche. Essendo dispositivi bloccati risultava impossibile accedervi nella maniera più tradizionale. Non è la prima volta che operazioni del genere vengono richieste maggiori produttori di telefonia mobile.

Apple negli ultimi anni ha lavorato duro per cercare di migliorare la sicurezza e i metodi di crittografia dei suoi dispositivi. Dopo i resoconti degli anni precedenti è diventata di fondamentale importanza per la sicurezza dell’utente. Nulla o nessuno può entrare nello smartphone dei suoi clienti e compromettere quindi la loro Privacy. Apple ha infatti più volte ribadito che i dati dell’utente sono affare dell’utente.

Successivamente alla richiesta del giudice federale Apple ha cordialmente risposto che per lei, nonostante la posizione ricoperta, risulta praticamente impossibile violare terminali basati su iOS 8 e iOS 9 questo perché sono stati praticamente resi approva di “intrusione”. Ci sarebbe soltanto una vaga possibilità di violare terminali basati su iOS 7 e precedenti, ma comunque Apple non lo farebbe se non per specifica richiesta del governo. Praticamente Apple ha svolto un lavoro così per bene sulle nuove versioni di iOS che è impossibile anche per loro violarle. Sicuramente è una notizia che potrà far piacere a moltissimi lettori, i nuovi iPhone 6S e 6S Plus sono gli iPhone più sicuri di sempre.

via