AppleNews

Apple consentirà di controllare la cronologia delle riparazioni su iPhone

apple riparazioni iphone

Come sanno bene gli appassionati di prodotti Apple, di recente la “Mela” ha ufficializzato il lancio di Self Service Repair, il servizio ufficiale che consente (finalmente) a tutti di riparare iPhone e iPad con componenti originali.

apple riparazioni iphone

Con il lancio del nuovo aggiornamento iOS 15.2, il colosso di Cupertino aggiunge una nuova sezione all’app Impostazioni, che prende il nome di “Parts and service history”. Questa funzionalità consentirà agli utenti di visualizzare la cronologia degli interventi di riparazione sui propri iPhone e confermare che i componenti utilizzati per le riparazioni sono originali.

Come indicato in un nuovo documento di supporto, gli utenti iPhone che hanno installato iOS 15.2 o versioni successive possono dunque recarsi su Impostazioni, poi su Generali e infine fare clic su Informazioni per accedere al nuovo pannello (che sarà disponibile solo se sono state effettuate riparazioni sul proprio iPhone‌, ndr).

Apple fornirà informazioni diverse sui componenti a seconda della versione iPhone‌. Ad esempio, per modelli come ‌iPhone‌ XR, XS, XS Max e versioni successive, incluso l’iPhone SE di seconda generazione, è possibile controllare se la batteria è stata sostituita; per i modelli iPhone 11, iPhone 12 e iPhone 13 è possibile verificare se la batteria o il display sono stati sostituiti, mentre per i modelli ‌iPhone 12‌ e iPhone 13‌ gli utenti possono controllare se è avvenuta la sostituzione di batteria, display o fotocamera.

Se è stata eseguita una correzione con componenti Apple originali, accanto al componente riparato comparirà un elenco “Componente Apple originale”. Al contrario, comparirà un messaggio con scritto “Componente sconosciuto” se l’installazione di una parte è incompleta, oppure se la parte è stata sostituita con un componente non originale, la parte è stata già utilizzata o installata in un altro ‌iPhone‌ o se la parte non funziona come previsto. Nelle versioni precedenti di iOS, i clienti avevano la possibilità di controllare solo se un componente di ricambio era stato identificato come sconosciuto.

Apple precisa che i messaggi contenuti in questa nuova sezione non influiranno sulla possibilità di utilizzare ‌l’iPhone‌ e i suoi componenti. Le informazioni vengono raccolte e archiviate sul dispositivo e l’azienda del CEO Tim Cook le utilizza per esigenze di servizio, analisi di sicurezza e per migliorare i prodotti futuri.


Fonte MacRumors

Potrebbero interessarti
NewsPC

Acer Chromebook Spin 514: anteprima e hands-on

AndroidNewsSmartphone

Xiaomi, la serie 12S ufficiale il prossimo 4 luglio: cosa aspettarci?

AndroidNewsSmartphone

Galaxy XCover 6 Pro arriva il 13 luglio: Evan Blass svela tutte le specifiche

AndroidNewsSmartphone

Snapdragon Tech Summit, ecco le date: la novità sarà Snapdragon 8 Gen2