Ancora nuove informazioni su Apple Car, l’auto che si guida da sola realizzata dall’azienda di Cupertino, di cui vi abbiamo già parlato e che pare farà il suo ingresso nel mercato automotive nel 2019.

apple_car_prezzo

Non sono trapelate ancora notizie sulle caratteristiche, ma sembra sia stato svelato il prezzo di vendita della vettura. Secondo la società di ricerca tecnologica Jefferies and Co. infatti, la Apple Car costerà intorno ai 55.000 dollari (circa 48.500 euro) nel suo modello base. Molti già criticano il prezzo, considerandolo un po’ troppo eccessivo, ma Jefferies and Co. la considera al contrario una cifra nella media, visto che pare che l’auto disporrà di diversi optional e finiture di pregio.

Ma c’è di più. E’ stata fatta una stima del numero di auto che Apple riuscirà a piazzare sul mercato, si parla di ben 200.000 unità vendute.

Apple Car VS le auto di Tesla

Tanto per rimanere in linea con le polemiche messe in piedi dal CEO di Tesla Motors Elon MuskJefferies and Co. fa un confronto tra le previsioni di vendita delle auto delle due aziende e gira il coltello nella piaga: 200.000 Apple Car vendute contro 55.000 auto di Tesla previste per il 2015.

A cosa si deve tutta questa differenza di vendite tra un’azienda che vende auto da 10 anni e un’azienda nuova per il mercato automobilistico? Gli analisti danno due motivazioni. Una di esse è il successo sempre crescente delle auto elettriche, che sicuramente crescerà per il 2019, l’altra è l’ormai famoso “fattore Apple“, cioè la capacità di Apple di inserirsi per poi primeggiare nei mercati di nicchia.

Come vi abbiamo detto, non abbiamo notizie sulle caratteristiche di Apple Car, secondo voci degli ultimi giorni dovrebbe essere un’auto dalla forma compatta e, per quanto riguarda gli interni, pare che la vettura avrà un design dalle linee pulite senza tralasciare però l’attenzione al dettaglio. L’alimentazione sarà esclusivamente elettrica.

Queste sono solo indiscrezioni, nulla è stato confermato da Apple, se verremo a conoscenza di notizie più affidabili ve lo comunicheremo.

 

 

 

  • AZ Teco

    Boh, come si fa a fare polemica con 200.000 auto vendute “sulla carta” contro 55.000 vendute realmente ? Si ipotizza già che ci sarà una differenza, ma intanto si parla del 2019 (le 55.000 Tesla le vendono OGGI, nel 2015), mentre le 200.000 sono una stima di una vettura che manco esiste, per il momento. Magari nel 2019 la Tesla sarà il brand dominante nelle auto elettriche e il “fattore Apple” sarà ridotto (se continuano ad uscire prodotti come l’Apple Watch è anche probabile…). Jeffreys & co. sono nel delirio totale.

    • Roberta Rinaldi

      Ciao AZ Teco,
      Jefferies & Co. con il confronto con Tesla ha voluto solamente alimentare le polemiche di questi giorni tra le due aziende, come dici tu il 2019 è ancora lontano e non è nemmeno giusto fare un confronto tra un dato del 2015 e una stima per il 2019.
      Le auto elettriche attirano sempre di più e di conseguenza è probabile che crescano anche i numeri di Tesla, certo è però che il successo scaturito dalla maggior parte delle novità Apple non è da sottovalutare.
      Staremo a vedere! 😉