Apple è stata accusa di inquinare con la produzione dei suoi stimati prodotti. Il territorio danneggiato, in particolare, sarebbe la Cina.

Nuovi problemi per la rinomata azienda della mela morsicata. Questa volta non si tratta di altre case, come la Samsung, che denunciano Cupertino, ma bensì la celeberrima Apple è stata accusa di inquinare con la produzione dei suoi stimati prodotti. Il territorio danneggiato sarebbe la Cina, dove si trovano le maggiori aziende partner di Cupertino che realizzano molteplici componenti dei prestigiosi dispositivi melati.

apple green ed inquinamento
Queste società non rispetterebbero le norme sulla sicurezza ambientale tanto da far aumentare l’inquinamento cinese. Il problema sarebbe vincolato soprattutto allo smaltimento dei rifiuti tossici. Rifiuti che non solo danneggiano l’ambiente, ma costringono i dipendenti a lavorare in situazioni rischiose per la loro vita.

Questo è quanto emerge dallo studio effettuato dall’Institute of Public and Environmental Affairs. Non è la prima volta che Apple viene accusa, indirettamente, di non rispettare tali norme. Difatti, molto spesso si sente parlare delle fabbriche Foxconn in cui ci sono pessime condizioni lavorative.

La mela morsicata ha risposto evidenziando il proprio aspetto “verde”:

    “Apple è impegnata nel raggiungere i più alti standard di responsabilità sociale nelle sue catene di fornitura. Chiediamo che i nostri fornitori provvedano a condizioni di lavoro sicure, alla dignità e al rispetto dei lavoratori e che siano ambientalmente responsabili nei processi di produzione con cui i prodotti Apple vengono realizzati”.