AppleNews

Antenne 5G Apple in dotazione al prossimo iPhone?

Antenne 5G Apple

Anche se non è ancora disponibile ovunque, il 5G sarà senza dubbio uno delle principali novità per i produttori di smartphone di quest’anno. Come vi abbiamo già accennato più volte, anche Apple uscirà nella seconda metà dell’anno con un nuovo iPhone che supporterà il 5G.

A quanto sappiamo ora Qualcomm fornirà il chip modem 5G, il suo Snapdragon X55, utilizzato anche nei nuovi telefoni Galaxy S20 di Samsung per il nuovo iPhone 12, che sarà probabilmente annunciato in autunno. Secondo una nota di Fast Company, Apple però potrebbe scegliere di non utilizzare il modulo antenna QTM 525 mm Wave di Qualcomm e progettare invece la propria antenna 5G.

Antenne 5G Apple

Antenne 5G Apple

Apple si è opposta al modulo d’antenna QTM 525 a onde millimetriche offerto da Qualcomm per diversi motivi. La casa di Cupertino attualmente non vuole uscire con l’antenna Qualcomm per due ragioni apparenti: una riguarda il design, l’altra è una ragione economica. Per quanto riguarda la motivazione di design con il modulo Qualcomm l’iPhone si presenterebbe più spesso di quanto Apple voglia; mentre per quanta riguarda le ragioni economiche, collaborando con Qualcomm la casa di Cupertino dovrà pagare più royalties.

La situazione sembra però essere più ampia e non riguardare solo le antenne 5G Apple. In generale, l’azienda vuole il minor numero possibile di parti Qualcomm sui propri iPhone. Tra le due aziende, infatti, nello scorso anno c’è  stata una lunga disputa legale che vedeva le vedeva in disaccordo sui pagamenti di “diritti d’autore” e royalties.
Ora, quindi, entrambe le parti sanno di essere in un matrimonio di convenienza, e che il rapporto potrebbe inclinarsi da un momento all’altro. Ed è anche per questo che Apple sta lavorando per sostituire i modem Qualcomm nei futuri iPhone.

Quindi alla fine vedremo antenne 5G Apple in dotazione al prossimo iPhone? Ancora non si può dire nulla con sicurezza. Apple però deve essere cauta e studiare bene le sue mosse. L’azienda californiana ha già progettato una cattiva antenna in passato: vi ricorderete, infatti, il caso #antennagate dell’iPhone 4. In quel caso l’iPhone era stato fabbricato con un’antenna che faceva cadere il segnale se il telefono veniva tenuto in determinate posizioni. Sicuramente Apple ha imparato la lezione dopo quell’incidente e un altro antennagate non sarebbe positivo per l’azienda.

Potrebbero interessarti
AppleMacNews

Apple presenta i nuovi MacBook Pro 14'' e 16'': ufficiali anche gli AirPods 3

AndroidNewsSmartphone

Nothing pronta a lanciare uno smartphone Android? Carl Pei ci sta pensando

AndroidAppleMacNewsSmartphone

Apple, Google, Samsung: tre eventi in tre giorni, tantissime novità

AppleGuideiPhone

Come preparare il tuo iPhone per un aggiornamento di iOS