Amazon Chime, accessibile da ogni sistema operativo e da mobile, sarà disponibile anche attraverso abbonamento Pro.

Amazon Chime permetterà agli utenti di videochiamare i propri amici, di chattare con essi sia a livello lavorativo che familiare. Proprio come oggi fa Skype. La lotta, dunque, è solo all’inizio.

Amazon Chime, ve lo presentiamo: ecco il nuovo frutto dell’azienda leader nell’e-commerce che ha deciso di lanciarsi nel mondo delle videoconferenze.

Skype ha dunque un nuovo avversario dopo Hangouts di Google e Facetime di Apple.  Chime permetterà agli utenti di videochiamare i propri amici, di chattare sia a livello lavorativo che familiare ed il tutto potrà essere effettuato sia tramite la piattaforma desktop, ma anche via mobile con Android e iOS.

Il progetto di Amazon sembra avere tutte le carte in regola per far tremare di paura i concorrenti. Basti pensare che la stessa applicazione chiamerà gli utenti all’inizio di un evento, mentre i ritardatari potranno avvisare gli altri partecipanti con una semplice notifica.

Per tutti gli utenti aziendali, sarà inoltre possibile sottoscrivere un abbonamento Pro per poter usufruire di numerosi vantaggi . Grazie al pagamento di 15$ al mese sarà possibile realizzare videoconferenze fino ad un massimo di ben 100 partecipanti oltre a programmare la conferenza e registrarla sia audio che video.

Amazon Chime è comunque disponibile anche in maniera gratuita per chat e video conferenze al massimo tra due utenti. Pagando invece la somma di 2.50$ al mese alcune limitazioni saranno rimosse come la possibilità di condividere lo schermo o accedere ad una rubrica aziendale.

Amazon Chime, concludiamo con il capitolo sicurezza. Questa è assicurata dalla crittografia a 256-bit, la stessa che viene utilizzata dal colosso americano per suoi altri Web Services.