Alfred 1.0: ecco le caratteristiche di un launcher semplice da usare e ricco di comandi utili ed intuitivi per Spotlight di OS X

Questa utility utilizza il database di Spotlight di OS X per le ricerche, fatto che rende l’uso del programma meno complesso, ma allo stesso tempo è indice di un programma meno potente. Tuttavia per la maggior parte delle operazioni non è necessario avere nulla di più di quello che ci offre Alfred.

Il programma ha un accesso rapido tramite i comandi da tastiera, utilizzando Opzione-Barra spaziatrice, che farà apparire una stringa per l’inserimento dei testi. Sarà quindi sufficiente inserire qualche lettera per far capire in modo intuitivo al programma a cosa fare riferimento, scegliendo le opzioni dalle proposte di riferimento che verranno fornite automaticamente. Se invece che un’applicazione volete trovare un file, sarà sufficiente inserire un apostrofo prima del nome del file; tra le varie comodità presenti nel programma, vediamo la ricerca dei file di recente utilizzo, la ricerca dei contatti della rubrica, i preferiti di Safari. Oltre all’utilizzo per ricerca all’interno dei dati del vostro Mac, inoltre, Alfred può essere utilizzato per le ricerche su internet, con accessi rapidi per ricerche su Google, o login a Facebook e You Tube.

La versione base di alfred è scaricabile gratuitamente (Mac App Store) , ma permette una maggiore combinazione di comandi e funzionalità se affiancato da

Alfred Powerpack (£12, circa €14).