Il mondo degli strategici ci propone un nuovo progetto di Flaregames, già conosciuti nella realtà videoludica per un titolo simile ma non ancora perfezionato, il popolare Royal Revolt. Scopriamo insieme il suo debutto su App Store.

agents of stormagents of storm

Agents Of Storm, il perfetto sequel a Royal Revolt?

Non è mistero che la maggior parte di nuove serie adventure videoludiche prenda immediata ispirazione da quanto sta accadendo sul grande e piccolo schermo (tra cui il quasi omonimo Agents of S.H.I.E.L.D.); così è stato anche per Agents Of Storm, nuova piccola perla di Flaregames, che dopo l’acclamato Royal Revolt, uno strategico apprezzabile per device portatili, si è cimentato con un gameplay del tutto nuovo (ora suddiviso e circostanziato in più fasi), intervallato da ottime fasi gestionali, in cui è necessario sfruttare tutta la strategia in nostro possesso per costruire avamposti degni di nota, e resistenza.

Le missioni disponibili seguono un approccio piuttosto lineare, tipicamente quello in cui è necessario individuare e disintegrare eventuali basi nemiche che ci concederanno il lasciapassare per la roccaforte del nemico di turno. Avremo perciò a disposizione un set di armi e power up incontrabili durante le fasi di gioco; tuttavia non potremo fare a meno degli ordigni stordenti, combinando questi due espedienti tattici per avere la meglio sui nemici.

Grafiche lineari e gameplay apprezzabile

Agents Of Storm, nonostante non offra innovatività sopra le righe per quanto riguarda il comparto gameplay e comandi, risulta essere una buona alternativa ad altrettanti adventure dalle grafiche fin troppo poligonali, in cui non è magari stato applicato un buon anti-aliasing. Zoom e cambiamenti di inquadratura rendono ancora più a portata di mano il titolo, fattori essenziali per la costruzione di avamposti ottimali, così come per studiare l’ambiente relativo alla missione corrente.

Nonostante ciò, Agents Of Storm implementa un modello freemium i cui impatti sul sistema di gioco si fanno avvertire dopo qualche missione. Per avviare varie attività. tra cui la ricerca tecnologia di nuove soluzioni, la riparazione dei velivoli danneggiati, e sbloccare le missioni, richiederà nuove risorse. Uno dei contrappunti massimi del gioco si rivela proprio in questa componente, in cui è necessario disperdere l’attenzione del giocatore, sfruttando il titolo in maniera abbastanza frammentaria, a meno che non si voglia accedere al suddetto modello Freemium.

Conclusioni

Agents of Storm rappresenta una buona alternativa ai classici adventure bellici in cui il protagonista è lo stesso giocatore, potendo fruire di una storia lineare e non impattata all’ingresso di trame complesse in campo. Tuttavia, per via del modello freemium tendente a rallentare il tutto, la pesantezza della ripetizione delle missioni si fa avvertire, di tanto in tanto. Consigliato a chi cerca alternative grafiche ai tipici giochi d’avventura. Voto Finale: 6,5/10