6s marketing

A New York esiste un’agenzia pubblicitaria chiamata 6S marketing. Se ci avete fatto caso il nome, soprattutto la parte 6S, fa davvero pappa e ciccia con il nome dei futuri iPhone 6S e iPhone 6S Plus. Visto che il nome è troppo simile a questa agenzia che opera da diversi anni sul territorio la stessa ha chiesto gentilmente ad Apple di riconsiderare il nome dei suoi nuovi iPhone e di chiamarli direttamente iPhone7 e iPhone 7 Plus.

L’azienda ha inviato già una lettera agli uffici di Apple spiegando l’inconveniente, ma naturalmente, soprattutto per farsi pubblicità possiamo immaginare, ha deciso di dare inizio ad una vera e propria campagna mediatica in modo da una parte far ridere i clienti ed il pubblico, dall’altra raggiungere davvero Apple in qualche modo.

In giro per la città infatti sono disponibili diversi cartelloni con su scritto “Cara Apple, per favore, chiamalo direttamente iPhone 7, Cordialità, 6S Marketing“, di fianco al chiaro messaggio da cui non si può di certo dire “non ho inteso il senso” anche l’hashtag #NoiSiamo6S. L’azienda poi spiega al pubblico che loro hanno iniziato tutto nel lontano 2000 da un semplice appartamento per poi espandersi, e non potevano immaginare che 15 anni dopo una grande azienda avrebbe usato parte del loro nome per un dispositivo mobile. Che facciamo? Possiamo mai dar loro torto? Secondo voi Apple sarà ben disposta a saltare una generazione di iPhone e passare direttamente ad “iPhone 7”?