Una VPN gratis e sicura su Android ora è possibile!

Ebbene si, grazie alla Proton Technologies è possibile utilizzare una VPN gratis e sicura sul tuo dispositivo Android! L’applicazione è del tutto gratuita e senza limite: tramite essa sarà possibile navigare liberamente in rete grazie al tuo smartphone e il tuo tablet proteggendo la tua privacy e in totale sicurezza.

ProtonVPN (questo il nome dell’applicazione) è l’ennesimo prodotto di valore di Proton Technologies, già autori di app come ProtonMail e ProtonVPN Desktop, che ha deciso di offrire questa importante arma per gli internauti più attenti alla propria sicurezza in rete.

Cos’è un servizio VPN

Il termine VPN è l’acronimo di Virtual Private Network (ovvero Rete Privata Virtuale). Tramite una connessione VPN è possibile collegarsi a un server, che può essere situato ovunque a livello geografico, e da esso viaggiare in rete sfruttando lo scambio di dati criptati e quindi a riparo dagli occhi indiscreti.

I principali vantaggi che si hanno utilizzando un servizio VPN risultano la capacità di aggirare ogni tipo di censura o blocco e la riservatezza dei dati scambiati.

Come funziona ProtonVPN e come ottenere una VPN gratis e sicura

Innanzi tutto va sottolineato come la ditta produttrice garantisce la massima riservatezza dei dati: il provider svizzero utilizzato come base operativa è garantito dalla intransigenti leggi elvetiche sulla privacy.

Al primo avvio, dopo aver installato l’applicazione sul tuo dispositivo Android, sarà necessario creare un account (eventualmente accedendo anche con uno creato precedentemente per un qualunque software di Proton Technologies) cliccando su “Create new account”.

Effettuato il login, ti sarà possibile addentrarti in quello che è il software vero e proprio. Sarà dunque possibile selezionare:

  • Countries, per visualizzare la lista dei paesi attraverso cui si può accedere alla rete (attualmente Olanda o Giappone)
  • Map View, per vedere dove si trovano i server ProtonVPN
  • Profiles, per creare eventuali profili personalizzati da utilizzare a seconda dell’occasione. Nella stessa scheda sarà presente l’opzione “Fastest” per collegarsi immediatamente al servizio VPN senza troppi preamboli con il bottone “Connect”

Naturalmente, la prima volta collegati, sarà necessario concedere l’autorizzazione a ProtonVPN per agire sulla monitorizzazione del traffico internet: basta selezionare il bottone “OK” nel popup di notifica per essere attivi.

A questo punto sei già attivo e pronto a navigare protetto, tenendo sempre conto che l’impiego di VPN e proxy rallenta in maniera più o meno consistente la rete: nulla che possa comunque influire sulle operazioni standard effettuate da un internauta medio come il controllo delle mail, l’accesso ai social e la comune navigazione.

Con il premium si possono sbloccare altri paesi ed eliminare i limiti di banda.

Con ProtonVPN si ha un VPN gratis, ma il software offre anche un’alternativa per chi vuole fare un utilizzo più massiccio del servizio. Con piani a pagamento infatti, è possibile sbloccare nazioni aggiuntive oltre all’Olanda e al Giappone oltre all’aumento di limiti della larghezza di banda.

Nello specifico, i piani a pagamento offerti sono tre:

  • Basic, con accesso a tutti i paesi disponibili, possibilità di utilizzo su 2 diversi dispositivi e alta velocità (per 4 dollari al mese)
  • Plus, che comprende tutte le precedenti feature con 5 dispositivi utilizzabili, una velocità maggiore e ulteriori vantaggi (per 8 dollari al mese)
  • Visionary, 10 dispositivi collegabili con tutti i vantaggi del Plus e, in aggiunta, anche l’utilizzo incluso del software ProtonMail Visionary.

 

In ogni caso, a meno che non abbiate esigenze estremamente particolari, i servizi di ProtonVPN sono pienamente godibili anche con il piano gratuito.